VeraTV

Ancona – Omicidio Simion, chiuse le indagini

Ancona – Omicidio Simion, chiuse le indagini
novembre 07
10:44 2015

Chiusa l’indagine per l’omicidio della ‘squillo’ romena Adriana Mihaela Simion, uccisa a coltellate il 7 aprile 2013 in una villetta a Numana. Il pm Irene Bilotta ha fatto recapitare l’avviso di chiusura delle indagini all’imprenditore Carlo Orlandoni, 36 anni, di Castelfidardo, accusato di omicidio volontario. Con questo atto, il pubblico ministero dimostra l’intenzione di chiedere il processo, nonostante le varie decisioni di Cassazione e Tribunale del riesame, che avevano scarcerato l’indagato ritenendo che mancassero gravi indizi di colpevolezza a suo carico. Orlandoni, difeso dagli avvocati Roberto Gusmitta e Vittoria Sassi, aveva detto ai carabinieri di aver litigato con la prostituta la mattina del delitto, ma non ha mai ammesso di averla uccisa: sostiene di essere innocente. La procura è convinta del contrario, soprattutto per le tracce biologiche di Orlandoni trovate sui vestiti della vittima. L’imprenditore era stato arrestato e poi scarcerato dal Riesame, che aveva emesso sentenze favorevoli all’indagato, con il conforto della Cassazione. Ora l’imprenditore potrà presentare memorie e chiedere di essere sentito prima che il pm decida se chiedere il rinvio a giudizio o l’archiviazione

Condividi su:
Ancona – Omicidio Simion, chiuse le indagini - panoramica

Sintesi: Per la morte della prostituta romena l'unico indagato è l'imprenditore Carlo Orlandoni

Tags

Articoli simili

Zibaldo 2banner 300×250
Banner 300×250 Zibaldo.it
TERCAS banner 300×90
pubblicità