VeraTV

Calcio, serie B – Ascoli in caduta libera, quinto ko di fila

Calcio, serie B – Ascoli in caduta libera, quinto ko di fila
novembre 07
17:35 2015
L’emorragia non si ferma, non serve il cambio d’allenatore. Cambiando l’ordine dei fattori, Mangia per Petrone, il risultato finale non cambia per l’Ascoli che a Vicenza incassa la quinta sconfitta consecutiva, l’ottava in dodici giornate.  Il Picchio riesce nell’impresa di schiodare lo zero dalla casella vittorie casalinghe del Vicenza, che chiude la pratica in 45 minuti. Mangia prova a metterci del suo dopo poche ore di allenamenti. Squadra schierata con l’albero di Natale: Grassi gioca in linea con Altobellli e Jankto, Petagna e Berrettoni operano alle spalle di Perez. Solito 4-3-3 per Marino, con tridente Vita-Raicevic-Giacomelli. 
Le conclusioni in avvio di Berrettoni e Perez sembrano segnali incoraggianti, appunto sembrano perché dopo 7 minuti il Vicenza è già in vantaggio:  Laverone buca sulla destra, palla bassa per Cinelli che deve solo spingere. La miglior occasione bianconera dell’intera gara arriva al quarto d’ora: Grassi propone il pezzo forte del repertorio: mancino a giro su calcio piazzato, traversa timbrata. Sarà la quarta gara senza gol segnati per il Picchio.  Vicenza molto più concreto invece, a segno pochi minuti dopo con Raicevic che sfrutta di testa il secondo assist di giornata firmato Laverone.  Ascoli contato in piedi come un pugile intontito dai pugni. Milanovic salva su D’Elia  solo davanti a Lanni. Ancora D’Elia spreca il 3-0, cincischiando da ottima posizione.  Alla mezzora Altobelli esce per un problema muscolare, dentro Pecorini. Al 42′ titoli di coda sul match: Antonini commette un fallo da principiante su Vita, lo stesso attaccante spiazza Lanni e manda in archivio la sfida. La ripresa è un obbligo regolamentare che diventa supplizio per i circa 100 tifosi bianconeri presenti al Menti, che al termine della gara contesteranno duramente la squadra. Gioca facile nella ripresa la squadra di Marino: Vita va molto vicino alla quarta rete. C’è tempo per un colpo di testa di Perez appena fuori, poi poco altro. Mangia mai sconfitto al debutto su una panchina deve inghiottire anche questo boccone amaro, l’impressione è che il tecnico milanese è atteso da un duro lavoro. I problemi dell’Ascoli, evidentemente, non erano circoscritti alla guida tecnica.
Condividi su:
Calcio, serie B – Ascoli in caduta libera, quinto ko di fila - panoramica

Sintesi: Bianconeri sconfitti 3-0 a Vicenza nel giorno del debutto in panchina di Mangia

Tags

Articoli simili

Banner 300×250 Zibaldo.it

Iscriviti alla nostra Newsletter

PicenAmbiente banner 300×90
pubblicità