VeraTV

Omicidio Rea – La lettera di Parolisi: “Fatemi rivedere mia figlia”

dicembre 11
21:03 2015
Condividi su:
Omicidio Rea – La lettera di Parolisi: “Fatemi rivedere mia figlia” - panoramica

Sintesi: Omicidio Rea - La lettera di Parolisi: "Fatemi rivedere mia figlia"

Tags

Articoli simili

Omicidio Rea – La lettera di Parolisi: “Fatemi rivedere mia figlia”

Omicidio Rea – La lettera di Parolisi: “Fatemi rivedere mia figlia”
dicembre 11
18:05 2015

Vittoria. C’è sempre lei nei pensieri di Salvatore Parolisi, che torna a parlare: l’ex caporalmaggiore condannato dalla Corte d’Assise d’Appello di Perugia a 20 anni per l’omicidio di Melania Rea, in una lettera firmata di suo pugno ed indirizzata al settimanale “Giallo” chiede una cosa: di poter tornare a vedere sua figlia. “Era luglio 2011 l’ultima volta che l’ho vista, baciandola la lasciai ai miei suoceri per raggiungere il mio posto di lavoro”. Suoceri con i quali Vittoria è cresciuta dopo essere rimasta praticamente senza genitori, con mamma Melania uccisa da più 30 coltellate e papà Salvatore, cui è stata anche tolta la patria potestà, dietro le sbarre. «E’ da più di un anno che non sento più dirle: “Ti voglio bene, ti stringo forte, sei il mio cuoricino, mi manchi…”. Poi l’ex militare, la cui difesa ha già presentato un ricorso in Cassazione per il riconoscimento delle attenuanti generiche, si rivolge direttamente alla magistratura: “Chi ha il potere di decidere dovrebbe immedesimarsi nelle difficoltà di un detenuto, che pur recluso continua ad essere padre e se è vero che il carcere non deve annientare l’uomo, ma rieducarlo e renderlo migliore cos’altro può contribuire a raggiungere questo obiettivo se non il sorriso e le carezze di un figlio?”. Parole che, però, secondo lo zio di Vittoria Michele Rea rappresentano anche una sorta di passo indietro: “Per la prima volta Parolisi ammette di aver ucciso mia sorella, ma poteva pensarci prima, bastava non ammazzarla e avrebbe  potuto stare sempre accanto alla piccola Vittoria”.

Condividi su:
Omicidio Rea – La lettera di Parolisi: “Fatemi rivedere mia figlia” - panoramica

Sintesi: Torna a farsi sentire l'ex caporalmaggiore

Articoli simili