VeraTV

Teramo – Mare, la Provincia dice no al pedaggio

Teramo – Mare, la Provincia dice no al pedaggio
marzo 17
12:19 2016

Se la Teramo-Mare deve essere pagata dai cittadini smette di essere una priorità. A sostenerlo è il presidente della Provincia di Teramo, Renzo Di Sabatino. "Se il quarto lotto non è completamente finanziato dallo Stato e bisogna introdurre pedaggi non ha avuto alcun senso inserirla nel Masterplan anche perché c’è un’ottima alternativa che ha già un progetto di massima: ossia, il miglioramento della statale da Mosciano a Giulianova, un’opera che costerebbe circa otto milioni di euro contro gli ottantasette che servono per il quarto lotto della Teramo-Mare". L’intervento di Di Sabatino arriva a seguito dell’ipotesi del finanziamento dell’opera con il pedaggio dei cittadini che sarebbe emersa da un presunto carteggio tra il ministero delle Infrastrutture e la Regione Abruzzo.

Condividi su:
Teramo – Mare, la Provincia dice no al pedaggio - panoramica

Sintesi: L'alternativa è migliorare la statale tra Mosciano e Giulianova

Articoli simili

veratv 300×90 TGM
veratv 300×90 TGA
pubblicità