VeraTV

Maltignano – Centro stoccaggio rifiuti, il Comune chiede lumi alla Provincia

Maltignano – Centro stoccaggio rifiuti, il Comune chiede lumi alla Provincia
marzo 19
16:29 2016
L’amministrazione comune di Maltignano, preso atto della Determina provinciale avente ad oggetto “D.Lgs 152/06 art. 29 bis e seg.  “Procedimento per il rilascio di Autorizzazione Integrata Ambientale provvisoria del centro per il trattamento e lo stoccaggio di rifiuti liquidi speciali pericolosi e non pericolosi sito in Via Bonifica n. 2” e della delibera della Presidenza del Consiglio dei Ministri,di cui non si condividono i presupposti, e dalla quale emerge uno scambio di informazioni nel quale il Comune, sorprendentemente, non è stato informato di nulla e nella quale si legge che  la medesima Provincia ha previsto dei fondi di bilancio per fare lavori sul fiume Tronto che consentirebbero il declassamento dell’area da rischio esondabilità E3 a E2  reputando utile nel frattempo rilasciare l’AIA provvisoria ,della durata di sei mesi,  “in attesa di una di una risposta dell’Autorità di Bacino” ha chiesto alla stessa risposte urgenti in merito.
In particolare ha chiesto:
la consistenza dei fondi di bilancio per l’intervento ed il suo ammontare,
il tipo di intervento da realizzare, la data presumibile di inizio e fine lavori, la posizione dell’Autorità di bacino in merito al rischio esondabilità, i termini delle prescrizioni indicati dalla Regione Marche,
se sia in atto, ad opera di chi, con quale frequenza e con quali specifici risultati, una adeguata ed efficace attività di monitoraggio, controllo e verifica delle emissioni dell’impianto, dell’adeguamento della struttura, degli impianti e delle lavorazioni alle norme tutte vigenti e quale piano di monitoraggio sia stato previsto per la verifica dell’adeguamento dell’impianto e delle lavorazioni alle prescrizioni degli Enti che hanno espresso parere favorevole con prescrizioni al rilascio dell’AIA, 
gli specifici risultati, ivi compresi i controlli e le verifiche del rispetto dei limiti richiesti dall’ARPAM ed il rigoroso e COSTANTE rispetto di tutti i “Limiti Inderogabili” di cui allo “Studio di Rischio” richiesti dall’  Asur Marche, area vasta 5, visto che la stessa  Presidenza del Consiglio dei Ministri ha espressamente dichiarato che il rispetto  di alcune prescrizioni è  condizione indipensabile per il rilascio dell’AIA .
L’Amministrazione comunale ha chiesto inoltre alla Provincia di Ascoli Piceno, titolare del rilascio dell’autorizzazione, se nelle more dell’esecuzione degli interventi di declassamento dell’area e della realizzazione ed attuazione di tutte quelle prescrizioni ed interventi che risultassero non ancora realizzati, l’attività in concreto esercitata da Uniproject possa proseguire senza rischi per l’ambiente e la salute dei cittadini .
L’Amministrazione comunale di Maltignano fida in una risposta rapida ed esauriente della Provincia di Ascoli Piceno in merito, confermando la propria amarezza nel constatare di aver dovuto manifestare la propria posizione di assoluto dissenso, già espressa ufficilamente nella conferenza dei servizi del 12 Gennaio 2015 ( quattordici mesi or sono !) dove è stata chiesta la dislocazione dell’impianto in altro sito, nel più totale isolamento, visto anche il parere positivo del comune di Ascoli Piceno, nonostante l’incertezza di alcune situazioni quali la accertata zona a rischio esondazione, le ripetute, ufficiali, lamentele dei cittadini riguardo l’emissioni odorigene in atmosfera nonché l’eccessiva vicinanza dal centro abitato si Caselle ove insistono siti sensibili tra i quali una scuola dell’infanzia.
Nel caso di impossibilità di dislocazione dell’impianto, valutazione a totale carico della Provincia di Ascoli Piceno, il comune di Maltignano ritiene che almeno due di queste criticità ( esondabilità ed emissioni odorigene) debbano essere totalmente eliminate nel più breve tempo possibile al fine della certezza di garantire alla popolazione interessata una civile e sicura convivenza.
Si riserva ogni impregiudicato ogni altro diritto, azione, ragione e contestazione dell’Ente .
Condividi su:
Maltignano – Centro stoccaggio rifiuti, il Comune chiede lumi alla Provincia - panoramica

Sintesi: Rilasciata l'autorizzazione integrata ambientale

Tags

Articoli simili

Tercas-notte-musei
pubblicità