VeraTV

Terrorismo. Docente dell’Univpm a Bruxelles: “Siamo bloccati qui”

Terrorismo. Docente dell’Univpm a Bruxelles: “Siamo bloccati qui”
marzo 22
11:00 2016
Anche un marchigiano tra i testimoni della strage di Bruxelles. Si tratta del professore Raffaele Zanoli, docente dell’Univpm, in visita alla capitale belga per via di impegni al Parlamento Europeo. "Sono in albergo – tranquillizza – qui non ci siamo accorti di niente". Le prime due violente esplosioni si sono infatti verificate nella sala imbarchi dell’American Airlines dell’Aeroporto  Zaventem e altre due in metropolitana. 
"Sono a Rond-point Schumann a due passi dalla Commissione. Sono gli uffici del Galles. Ci hanno mostrato le uscite di emergenza e ci stanno schedando – scrive Zanoli su Facebook – Non possiamo per ora uscire (non che nessuno lo voglia) e hanno bloccato l’entrata. I militari nel palazzo di fianco hanno messo il colpo in canna mentre passavo: livello di allerta 4. Qui a due passi c’è stata l’esplosione alla metropolitana, sentiamo le sirene dei pompieri e delle ambulanze. Traffico bloccato poco dopo che sono uscito dal taxi." 
Dopo il ritrovamento di un terzo ordigno, inesploso, l’aeroporto è stato chiuso e sono stati sospesi tutti i voli da Fiumicino a Bruxelles. "Siamo bloccati qui " – scrive Zanoli sempre su Facebook – speriamo di poter rientrare in Italia". 
Condividi su:
Terrorismo. Docente dell’Univpm a Bruxelles: “Siamo bloccati qui” - panoramica

Sintesi: Intanto è stato innalzato il livello di allerta da 3 a 4.

Condividi

Articoli simili

Banner Terca 300×250
veratv 300×90 TGM
veratv 300×90 TGA
pubblicità