VeraTV

San Benedetto – Protesta per una pipì sotto casa, pestato a sangue con un tirapugni

San Benedetto – Protesta per una pipì sotto casa, pestato a sangue con un tirapugni
agosto 17
13:45 2016

Notte di sangue in via Aspromonte, nel cuore della movida sambenedettese, che continua purtroppo ad annoverare episodi di violenza. L’ultimo ai danni di un residente di origini egiziane, poco più che trentenne, finito in ospedale sanguinante dopo essere stato picchiato con una sorta di tirapugni con tanto di lama tagliente. Ma andiamo con ordine: infastidito dagli ennesimi schiamazzi sotto casa l’uomo, si affaccia al balcone e inizia un’accesa discussione con 4 ragazzi che probabilmente avevano appena fatto pipì sul portone di un suo dirimpettaio.
Il vicino tra l’altro è il presidente di Quartiere Marina Centro Giovanni Filippini, anche lui  svegliato dalle urla. A quel punto Filippini scende per calmare un po’ gli animi, ma quando sembrava ci fosse riuscito, scende anche il trentenne  e si riaccende la baruffa. Dopo qualche spintone, durante la colluttazione uno dei quattro tira fuori dal borsello un arnese di quelli che si vedono solo nei film alla Bruce Lee, e impugnandolo lo colpisce più volte procurandogli profondi tagli. Uno sotto l’orecchio, alcuni al volto e un altro sulla schiena. La vittima della violenta aggressione sanguina copiosamente,e d è a quel punto che i cinque fuggono, sotto gli occhi sbigottiti del presidente del quartiere che chiama immediatamente i soccorsi. Ma all’arrivo dei carabinieri i quattro ragazzi, con accento dell’Est Europa, erano già spariti.
L’aggredito è stato trasportato al Pronto Soccorso in ambulanza. le sue condizioni non sarebbero gravi, ma è uscito dall’ospedale di San Benedetto con oltre 50 punti di sutura. Si tratta dell’ennesimo episodio di violenza, dopo l’altro pestaggio avvenuto vicino a un pub della zona e nel quale rimasero ferite tre persone, tra cui l’ex presidente di marina centro, Pierfrancesco Troli, oggi consigliere comunale. Il suo successore Filippini continua a chiedere più controlli e telecamere nella zona della movida molesta. 

Condividi su:
San Benedetto – Protesta per una pipì sotto casa, pestato a sangue con un tirapugni - panoramica

Sintesi: Oltre 50 punti di sutura per la vittima, si cercano quattro aggressori che hanno colpito in via Aspromonte

Tags

Articoli simili

Banner Terca 300×250
pubblicità