VeraTV

Ancona – Odissea di 18 ore per un traghetto

Ancona –  Odissea di 18 ore per un traghetto
gennaio 07
11:01 2017

18 lunghe ore di odissea per i passeggeri del traghetto greco Cruise Olympia. Sarebbe dovuto arrivare nel porto di Ancona ieri alle 13:30 ma è attraccato solo stamani alle 7:35, a causa del mare forza 10 che l’ha costretto restare una notte in navigazione, in sicurezza, al largo delle coste croate. I forti venti da nord-est, con raffiche fino a 80 km, hanno causato non pochi disagi al traffico da e per il porto dorico, che ha ripreso la normale attività solo questa mattina. Gelo e vento non hanno ancora abbandonato le Marche, anche se ha smesso di nevicare, anche nelle zone colpite dal sisma. Scuole chiuse oggi ad Ascoli, Fermo, San Severino Marche, Maltignano, Offida, Folignano e anche ad Arcevia (Ancona), a causa del maltempo. Lungo l’A14 si transita liberamente, ma per motivi precauzionali i mezzi pesanti diretti a sud vengono filtrati all’altezza dei caselli di Civitanova Marche e San Benedetto del Tronto: la polizia stradale controlla che siano dotati di catene e attua blocchi dinamici per evitare che i tir vadano a intasare il tratto abruzzese dell’autostrada dove è nevicato. Spargisale in funzione anche nelle strade interne, dove si registrano i maggiori disagi. A Casine di Paterno, una frazione di Ancona, i vigili del fuoco hanno soccorso un’ambulanza del 118 rimasta in panne per il ghiaccio.

Condividi su:
Ancona – Odissea di 18 ore per un traghetto - panoramica

Sintesi: Colpa del mare forza 10

Tags

Articoli simili

Banner Terca 300×250
pubblicità