VeraTV

Ascoli – Agguato a Cesaroni, un magrebino in carcere ma per stalking

Ascoli – Agguato a Cesaroni, un magrebino in carcere ma per stalking
gennaio 21
11:16 2017

L’accusa è quella di stalking. Avrebbe compiuto atti persecutori nei confronti dell’ex dirigente dell’Ascoli Calcio Alessandro Cesaroni.

Per questo un magrebino resterà rinchiuso in carcere. Così ha deciso il giudice per le indagini preliminari, Giuliana Filippello, al termine dell’interrogatorio di garanzia. Il magistrato ha convalidato l’arresto e rinchiuso l’uomo nel carcere di Marino del Tronto.

Assistito dall’avvocato Felice Franchi, l’uomo ha accettato di rispondere alle domande che gli sono state rivolte. Gli è stato chiesto se conoscesse Alessandro Cesaroni ed ha risposto in maniera negativa. Le indagini della Squadra Mobile di Ascoli raccontano, però, un’altra verità.

A legare i due la comune conoscenza di una ragazza. Quest’ultima ha avuto una storia con il magrebino. Qualche mese fa, però, ha deciso di interromperla. La cosa non è andata giù all’uomo che ha cercato in tutti i modi di riallacciare i rapporti.

Non riuscendo a riconquistare la donna, ha iniziato a renderle la vita un inferno, controllando tutti coloro che entravano in contatto con lei. Il sostituto procuratore ha chiesto ed ottenuto l’arresto dell’extracomunitario. L’ipotesi è che lo stalking nei confronti della giovane che conosceva Cesaroni possa aver portato all’accoltellamento dell’uomo.

L’ex dirigente dell’Ascoli venne accoltellato a ridosso del ponte di San Filippo da due energumeni. Era appena uscito dalla casa della madre quando venne aggredito da due persone che indossavano un passamontagna. A notare l’aggressione fu una vettura di passaggio che, suonando il clacson, fece scappare i due accoltellatori. Subito Cesaroni venne soccorso da un’infermiera che vive in zona e trasferito in ospedale per un delicato intervento chirurgico. Cinque le coltellate sferrate in quel terribile 12 dicembre. 

Condividi su:
Ascoli – Agguato a Cesaroni, un magrebino in carcere ma per stalking - panoramica

Sintesi: L'uomo ha dichiarato di non conoscere il dirigente sportivo

Tags

Articoli simili

veratv 300×90 TGM
veratv 300×90 TGA
pubblicità