VeraTV

Teramo. Casa di riposo, in 40 intossicati dal Norovirus

Teramo. Casa di riposo, in 40 intossicati dal Norovirus
marzo 11
07:07 2017

Sarebbe il norovirus la causa dei malori gastrointestinali accusati nei giorni scorsi da una trentina di anziani ospiti della casa di riposo De Benedictis. È questo l’esito delle analisi sulle feci condotte dal Sian, il servizio di igiene degli alimenti e della nutrizione della Asl. I norovirus rappresentano uno tra gli agenti più diffusi di gastroenteriti acute di origine non batterica. Il periodo di incubazione del virus è di 12-48 ore, mentre l’infezione dura dalle 12 alle 60 ore. I sintomi sono quelli comuni alle gastroenteriti, e cioè nausea, vomito, soprattutto nei bambini, diarrea acquosa, crampi addominali. In qualche caso si manifesta anche una leggera febbre. La malattia non ha solitamente conseguenze serie e la maggior parte delle persone guarisce in 1-2 giorni senza complicazioni. Quanto alla trasmissione, essa può avvenire direttamente da persona a persona, per via orofecale o via aerosol, oppure tramite acqua o cibo infetti, ma anche per contatto con superfici contaminate. Oggi, intanto, sarà eseguita l’autopsia sull’anziano ospite della De Benedictis morto due giorni fa in ospedale dopo essersi sentito male in concomitanza con gli altri. Al momento risultano indagate (ma è un atto dovuto) per questa vicenda due persone. Presto si svolgerà anche una conferenza stampa da parte dei vertici della casa di riposo per fornire anche l’altra parte della versione dei fatti che, come noto è partita dalla denuncia alla Questura del figlio di un ospite.

Condividi su:
Teramo. Casa di riposo, in 40 intossicati dal Norovirus - panoramica

Sintesi: Primi risultati delle analisi della Asl

Tags

Articoli simili