VeraTV

Strage di Appignano – Dieci anni dopo Marco Ahmetovic si rifà una vita

Strage di Appignano – Dieci anni dopo Marco Ahmetovic si rifà una vita
aprile 24
11:50 2017

Dieci anni fa la strage di Appignano.

Quattro ragazzi in sella ai loro scooter furono investiti ed uccisi da un furgone mentre si recavano da Appignano a Castel di Lama per mangiare un gelato.

Sulla loro strada trovarono il mezzo guidato da Marco Ahmetovic, giovane rom che era al volante con un alto tasso alcolico. Li centrò in pieno. I corpi di Eleonora Allevi, Davide Corradetti, Alex Luciani e Danilo Traini rimasero a terra, esanimi. Inutili i soccorsi.

La tragedia si consumò attorno alle 23:30 del 23 aprile 2007. Ahmetovic stava facendo rientro al campo rom di Valle Orta. Un accampamento contestato e finito al centro di una miriade di polemiche. Polemiche esplose dopo la strage tanto da spingere il gruppo a scappare nottetempo prima che sorgesse il sole.

Oggi Marco Ahmetovic ha 32 anni ed ha pagato il suo debito con la giustizia. Vive a Milano ma ha un profilo Facebook. In una foto lo si vede brindare. In altre è in compagnia di amici. Prova ricominciare a vivere. Ad Appignano, invece, il dolore è ancora forte. I genitori delle vittime hanno dato vita, assieme alla comunità, ad una serie di iniziative per ricordare i piccoli angeli. E hanno sempre sostenuto che la condanna per Ahmetovic sia stata troppo lieve. Sei anni e sei mesi. Oggi la legge è cambiata e le conseguenze per lui sarebbero state ben più gravi.

A spingere verso una revisione del provvedimento è stata proprio la strage di Appignano ed i suoi sviluppi giudiziari. 

Condividi su:
  • 723
    Shares
Strage di Appignano – Dieci anni dopo Marco Ahmetovic si rifà una vita - panoramica

Sintesi: Nell'incidente morirono quattro ragazzi

Tags

Articoli simili

Banner 300×250 Zibaldo.it
TERCAS banner 300×90
pubblicità