VeraTV

Capodacqua – Il tempietto ottagonale è salvo grazie ai vigili del fuoco

Capodacqua – Il tempietto ottagonale è salvo grazie ai vigili del fuoco
giugno 07
19:15 2017
È stata adottata dal Fai, ma potremmo dire anche dai Vigili del Fuoco il tempietto ottagonale di Capodacqua. Dopo oltre tre mesi di lavoro i vigili del fuoco hanno terminato la messa in sicurezza della Chiesa della Madonna del Sole, sicuramente uno degli interventi più complessi e anche rischiosi tra quelli effettuati nei territori del Centro Italia colpiti dal sisma. Si tratta del simbolo della piccola frazione di Arquata del Tronto, l’unica che non avrà le casette perché non è stato trovato un sito abbastanza sicuro dove montarle. 
L’edificio sacro, risalente al XV secolo e affrescato secondo alcuni con contributi attribuibili a Cola dell’Amatrice, era stato gravemente lesionato dalla sequenza sismica dal 24 agosto in poi. Un intervento lungo e articolato quello portato a termine dai nuclei di intervento speciale piemontesi dei vigili del fuoco sotto la direzione tecnica dell’ispettore Luigi Scorza, che hanno ricevuto l’apprezzamento del comandante Mauro Malizia. L’intervento era iniziato dopo il terremoto del 24 agosto con opere provvisionali, che, pur non ultimate, avevano impedito che la terribile scossa del 30 ottobre la buttasse giù. La chiesetta, a parte la vela campanaria, pur danneggiata ulteriormente, è rimasta in piedi.
I vigili del fuoco non furono travolti dai crolli per l’inizio dell’ora legale: con l’ora solare sarebbero già stati a lavoro in una situazione di grande pericolo. 
Condividi su:
Capodacqua – Il tempietto ottagonale è salvo grazie ai vigili del fuoco - panoramica

Sintesi: Conclusa dopo tre mesi ad alto rischio la messa in sicurezza

Articoli simili

Banner 300×250 Zibaldo.it

Iscriviti alla nostra Newsletter

Elite supermercati banner 300×90
pubblicità