VeraTV

Ascoli – Maltrattamenti a “Casa di Giobbe”, tutti e 7 assolti

Ascoli – Maltrattamenti a “Casa di Giobbe”, tutti e 7 assolti
luglio 17
18:22 2017

Tutti assolti. La Casa di Giobbe non era una casa degli orrori. Lo dice la Corte d’Appello di Ancona che ribaltando la sentenza di primo grado, ha assolto sette persone arrestate nel gennaio 2010 dopo il blitz dei carabinieri nella casa di accoglienza per anziani sulle colline di Ascoli Piceno. Qui una trentina di ospiti venne trovata in condizioni igienico sanitarie precarie, alcuni con segni sospetti sul corpo. Così a settembre 2015 il giudice del tribunale di Ascoli Marco Bartoli aveva condannato a due anni e sei mesi Fernando Bernardi, 56 anni, a due anni e dieci mesi sua moglie Luigina Orsini di 52. Ma a finire nei guai erano stati anche Elena Bernardi di 62 anni, sorella di Fernando, Enrico Collecchia, 57 anni, e Rinaldo Nepi di 55 anni, tutti di Ascoli. Mentre erano state condannate a un anno e quattro mesi (con pena sospesa) anche due badanti polacche di 31 e 36 anni. Tutti erano accusati di maltrattamenti, Fernando Bernardi anche di lesioni personali. Il giudice Bartoli li aveva assolti invece per i reati di sequestro di persona, abbandono di incapace, circonvenzione di incapace e aveva assolto le altre due badanti, le nigeriane Patience Idemuida di 51 anni e Faith Erhamwonyi di 30 accusate di aver svolto un lavoro infermieristico nella Casa di Giobbe pur non avendo i requisiti necessari. l blitz dei Carabinieri ascolani, che fece luce sulle condizioni igienico-sanitarie, morali e di salute dei pazienti, causò enorme sconcerto in città: nella struttura erano ricoverate persone anziane o con disturbi psichici: alcune vennero ritrovate legate ai letti, altre presentavano segni sospetti sul corpo e alcune infine erano state rinvenute assieme a rifiuti e sporcizia. In giornata invece è arrivato il colpo di scena che fa finalmente tirare un respiro di sollievo ai gestori della Casa di Giobbe.

Ascoli – Maltrattamenti a “Casa di Giobbe”, tutti e 7 assolti - panoramica

Sintesi: La Corte di Appello di Ancona ribalta sentenza di primo grado

Tags

Articoli simili

Banner 300×250 Zibaldo.it

Iscriviti alla nostra Newsletter

PicenAmbiente banner 300×90
pubblicità