VeraTV

Teramo – Il turismo riparte, ma il calo è del 40%

Teramo – Il turismo riparte, ma il calo è del 40%
luglio 17
15:32 2017
“Gli eventi calamitosi che hanno colpito le zone interne, soprattutto nella provincia di Teramo, a 
partire dal terremoto del 24 agosto 2016, poi con la neve e le frane, hanno azzerato il turismo in queste aree dell’Abruzzo.
Stiamo ripartendo piano piano, ma il calo è stato del 40%”. Ad affermarlo a
Labitalia è Daniele Zunica, presidente regionale di Assoturismo-Confesercenti Abruzzo e titolare del ‘Gourmet Hotel Zunica 1880’, storico albergo di Civitella del Tronto.
“Abbiamo avuto un danno di immagine enorme, perché dal punto di vista mediatico non si è fatta distinzione rispetto alle zone dove sono realmente accaduti gli eventi. Questo ci ha massacrato dal punto di vista turistico, sia sui grandi flussi sia sul turismo di prossimità. E come benefici abbiamo ricevuto solo qualche sospensione nel  pagamento delle tasse. In Abruzzo, il vero problema è che manca totalmente una governance in questo settore, come se il turismo non interessasse: lo dimostra il problema annoso della viabilità”, avverte.
“Ci salviamo solo con il mercato straniero: gli stranieri non chiedono del terremoto, il problema è nell’immaginario collettivo del nostro bacino di utenza e nelle regioni limitrofe”, aggiunge.
Condividi su:
Teramo – Il turismo riparte, ma il calo è del 40% - panoramica

Sintesi: Il bilancio del presidente di Assoturizmo sulle aree interne

Articoli simili

Banner 300×250 Zibaldo.it

Iscriviti alla nostra Newsletter

PicenAmbiente banner 300×90
pubblicità