VeraTV

Martinsicuro – Viados palpeggia uomo e gli ruba soldi

Martinsicuro – Viados palpeggia uomo e gli ruba soldi
settembre 16
11:52 2017

Si è fermato a fare benzina in un distributore lungo la Statale 16 a Martinsicuro. È sceso dalla macchina ed ha trovato un transessuale pronto ad adescarlo. In piena notte, infatti, l’Adriatica ed i suoi anfratti sono teatro di meretricio. L’uomo, un ascolano, ha rifiutato le avances e, per tutta risposta, il viados ha preso a palpeggiarlo nelle parti intime. Gli ha proposto particolari prestazioni e garantendogli una notte di pura passione. La vittima, avendo altri gusti, lo ha allontanato e gli ha spiegato che non c’era trippa per gatti. Quindi è risalito in macchina e si è diretto verso casa. Quando era già lontano dal distributore ha poggiato la mano sulla tasca posteriore dei pantaloni e si è accorto che quelle manovre e quei palpeggiamenti così esasperati servivano, in verità, per spillargli quella somma dalle tasche: ben 150 euro in un colpo solo. Così l’uomo ha denunciato l’accaduto ai carabinieri della stazione di Martinsicuro.  I militari hanno identificato e denunciato in stato di libertà – in due distinte fasi – il viados sudamericano per violenza sessuale e furto con destrezza. Non si è tratto dell’unico colpo messo a segno. Nella stessa notte un altro automobilista teramano, mentre era intento a fare rifornimento presso un’altra area di servizio di Martinsicuro, è stato avvicinato da una prostituta italiana che lo ha adescato. Dopo aver concordato una prestazione sessuale, i due si sono appartati in una strada secondaria. Non appena spenta l’auto, la lucciola ha estratto, con una rapida mossa, le chiavi dal cofano e, mezza nuda, ha iniziato ad urlare. Come se fosse vittima di una violenza sessuale. L’automobilista, che non si aspettava una simile reazione, ha consegnato alla donna la somma di denaro che aveva in tasca, cioè 300 euro. Anche per evitare strascichi e problemi famigliari. La lucciola gli ha così restituito le chiavi. L’uomo l’ha fatta scendere e si è subito recato alla stazione dei carabinieri. La donna, prostituta italiana, è stata denunciata per estorsione. 

Condividi su:
Martinsicuro – Viados palpeggia uomo e gli ruba soldi - panoramica

Sintesi: Il colpo in un distributore di benzina

Articoli simili

Martinsicuro – Viados palpeggia uomo e gli ruba soldi

Martinsicuro – Viados palpeggia uomo e gli ruba soldi
settembre 16
11:52 2017

Si è fermato a fare benzina in un distributore lungo la Statale 16 a Martinsicuro. È sceso dalla macchina ed ha trovato un transessuale pronto ad adescarlo. In piena notte, infatti, l’Adriatica ed i suoi anfratti sono teatro di meretricio. L’uomo, un ascolano, ha rifiutato le avances e, per tutta risposta, il viados ha preso a palpeggiarlo nelle parti intime. Gli ha proposto particolari prestazioni e garantendogli una notte di pura passione. La vittima, avendo altri gusti, lo ha allontanato e gli ha spiegato che non c’era trippa per gatti. Quindi è risalito in macchina e si è diretto verso casa. Quando era già lontano dal distributore ha poggiato la mano sulla tasca posteriore dei pantaloni e si è accorto che quelle manovre e quei palpeggiamenti così esasperati servivano, in verità, per spillargli quella somma dalle tasche: ben 150 euro in un colpo solo. Così l’uomo ha denunciato l’accaduto ai carabinieri della stazione di Martinsicuro.  I militari hanno identificato e denunciato in stato di libertà – in due distinte fasi – il viados sudamericano per violenza sessuale e furto con destrezza. Non si è tratto dell’unico colpo messo a segno. Nella stessa notte un altro automobilista teramano, mentre era intento a fare rifornimento presso un’altra area di servizio di Martinsicuro, è stato avvicinato da una prostituta italiana che lo ha adescato. Dopo aver concordato una prestazione sessuale, i due si sono appartati in una strada secondaria. Non appena spenta l’auto, la lucciola ha estratto, con una rapida mossa, le chiavi dal cofano e, mezza nuda, ha iniziato ad urlare. Come se fosse vittima di una violenza sessuale. L’automobilista, che non si aspettava una simile reazione, ha consegnato alla donna la somma di denaro che aveva in tasca, cioè 300 euro. Anche per evitare strascichi e problemi famigliari. La lucciola gli ha così restituito le chiavi. L’uomo l’ha fatta scendere e si è subito recato alla stazione dei carabinieri. La donna, prostituta italiana, è stata denunciata per estorsione. 

Condividi su:
Martinsicuro – Viados palpeggia uomo e gli ruba soldi - panoramica

Sintesi: Il colpo in un distributore di benzina

Articoli simili

Banner 300×250 Zibaldo.it

Iscriviti alla nostra Newsletter

Nepi banner 300×90
pubblicità