VeraTV

San Benedetto – “A chi hai rubato quel pass handicap?” ma la ragazza è disabile

San Benedetto – “A chi hai rubato quel pass handicap?” ma la ragazza è disabile
settembre 16
11:58 2017

Un brutto incidente e quel braccio che resta immobile. Paralizzato. Un peso che scende dalla spalla senza poter dare nessun aiuto a Maria. E’ il nome di fantasia usato per raccontare il calvario di una 25enne sambenedettese che, un anno fa, è stata riconosciuta invalida civile all’80%.  Le è stato consegnato un pass per disabili per posteggiare l’auto. Ogni giorno va a fare riabilitazione in una palestra della Riviera delle Palme. Deve compiere la necessaria riabilitazione affinché il braccio possa recuperare quella mobilità persa, forse, per sempre. Terminata la fisioterapia, ha compiuto l’amara scoperta. Sul cruscotto della sua vettura ha trovato un foglio scritto a mano con un pennarello rosso: "Vergognati!! A chi hai fregato il tesserino handicap, a tuo nonno?”.  Maria non ha idea di chi possa essere stato. Riferisce solo che, bel biglietto, l’ha gelata. Una doccia fredda che non si aspettava. La ragazza, che ha scelto di restare anonima, narra anche il suo calvario. L’incidente stradale, la ripresa, la perdita del lavoro e, ora, l’umiliazione di essere scambiata per una truffatrice. Non ci sta Maria che vorrebbe anche sistemare sulla sua auto un cartello di risposta. Probabilmente non servirà perché la vicenda ha avuto un’eco incredibile e chi l’ha ingiustamente accusata dovrà fare i conti con la sua coscienza. La 25enne ha interessato anche il presidente della Consulta comunale disabili di San Benedetto del Tronto, Jonny Perozzi che le ha detto di non prendersela troppo. Lo stesso Perozzi, da tempo, si batte affinché non siano occupati abusivamente i posti per le persone diversamente abili. 

Condividi su:
San Benedetto – “A chi hai rubato quel pass handicap?” ma la ragazza è disabile - panoramica

Sintesi: La disavventura di Maria

Tags

Articoli simili

San Benedetto – “A chi hai rubato quel pass handicap?” ma la ragazza è disabile

San Benedetto – “A chi hai rubato quel pass handicap?” ma la ragazza è disabile
settembre 16
11:58 2017

Un brutto incidente e quel braccio che resta immobile. Paralizzato. Un peso che scende dalla spalla senza poter dare nessun aiuto a Maria. E’ il nome di fantasia usato per raccontare il calvario di una 25enne sambenedettese che, un anno fa, è stata riconosciuta invalida civile all’80%.  Le è stato consegnato un pass per disabili per posteggiare l’auto. Ogni giorno va a fare riabilitazione in una palestra della Riviera delle Palme. Deve compiere la necessaria riabilitazione affinché il braccio possa recuperare quella mobilità persa, forse, per sempre. Terminata la fisioterapia, ha compiuto l’amara scoperta. Sul cruscotto della sua vettura ha trovato un foglio scritto a mano con un pennarello rosso: "Vergognati!! A chi hai fregato il tesserino handicap, a tuo nonno?”.  Maria non ha idea di chi possa essere stato. Riferisce solo che, bel biglietto, l’ha gelata. Una doccia fredda che non si aspettava. La ragazza, che ha scelto di restare anonima, narra anche il suo calvario. L’incidente stradale, la ripresa, la perdita del lavoro e, ora, l’umiliazione di essere scambiata per una truffatrice. Non ci sta Maria che vorrebbe anche sistemare sulla sua auto un cartello di risposta. Probabilmente non servirà perché la vicenda ha avuto un’eco incredibile e chi l’ha ingiustamente accusata dovrà fare i conti con la sua coscienza. La 25enne ha interessato anche il presidente della Consulta comunale disabili di San Benedetto del Tronto, Jonny Perozzi che le ha detto di non prendersela troppo. Lo stesso Perozzi, da tempo, si batte affinché non siano occupati abusivamente i posti per le persone diversamente abili. 

Condividi su:
San Benedetto – “A chi hai rubato quel pass handicap?” ma la ragazza è disabile - panoramica

Sintesi: La disavventura di Maria

Tags

Articoli simili

Banner 300×250 Zibaldo.it

Iscriviti alla nostra Newsletter

Nepi banner 300×90
pubblicità