VeraTV

Sant’Elpidio a Mare – La costringe a un rapporto non protetto, arrestato anconetano

Sant’Elpidio a Mare – La costringe a un rapporto non protetto, arrestato anconetano
ottobre 03
11:47 2017

Da Ancona aveva raggiunto il fermano per una notte di sesso a pagamento, ma è finito in manette. I carabinieri lo hanno arrestato per tentata violenza sessuale minaccia e lesioni personali. Teatro del fatto di cronaca la strada che percorre la zona Fratte nel comune di Sant’Elpidio a Mare, ma al confine con Porto Sant’Elpidio. Quella terra di mezzo è territorio di nigeriane e trans ed è stata proprio una ragazza di colore la vittima del proprio cliente.

Erano le 4 di notte, lui l’avrebbe avvicinata con l’auto chiedendole una prestazione sessuale. Pattuita la somma si sarebbero appartati ed è lì che lui l’avrebbe costretta ad avere un rapporto non protetto. La lucciola nigeriana si è opposta, ma l’uomo secondo le testimonianze raccolte dai carabinieri ha iniziato a picchiarla con calci e pugni fino a sopraffarla. Ma le grida di aiuto della ragazza 25enne sono arrivate alle orecchie di altre colleghe e passanti che hanno notato la lite e chiamato il 112.

Provvidenziale la rapidità delle gazzelle. Sul posto sono arrivati immediatamente i carabinieri del Nor di Fermo e i colleghi di Montegranaro. Il 50enne alla vista dei lampeggianti stava per svignarsela ma è stato bloccato e portato in caserma dov’è scattato l’arresto. L’episodio torna a portare alla luce episodi di violenza che spesso vedono vittime le schiave del sesso, rapinate in strada oppure obbligate come in questo caso, sotto minaccia, a consumare un rapporto sessuale non protetto.

Condividi su:
Sant’Elpidio a Mare – La costringe a un rapporto non protetto, arrestato anconetano - panoramica

Sintesi: Vittima una prostituta 25enne nigeriana

Articoli simili

Sant’Elpidio a Mare – La costringe a un rapporto non protetto, arrestato anconetano

Sant’Elpidio a Mare – La costringe a un rapporto non protetto, arrestato anconetano
ottobre 03
11:47 2017

Da Ancona aveva raggiunto il fermano per una notte di sesso a pagamento, ma è finito in manette. I carabinieri lo hanno arrestato per tentata violenza sessuale minaccia e lesioni personali. Teatro del fatto di cronaca la strada che percorre la zona Fratte nel comune di Sant’Elpidio a Mare, ma al confine con Porto Sant’Elpidio. Quella terra di mezzo è territorio di nigeriane e trans ed è stata proprio una ragazza di colore la vittima del proprio cliente.

Erano le 4 di notte, lui l’avrebbe avvicinata con l’auto chiedendole una prestazione sessuale. Pattuita la somma si sarebbero appartati ed è lì che lui l’avrebbe costretta ad avere un rapporto non protetto. La lucciola nigeriana si è opposta, ma l’uomo secondo le testimonianze raccolte dai carabinieri ha iniziato a picchiarla con calci e pugni fino a sopraffarla. Ma le grida di aiuto della ragazza 25enne sono arrivate alle orecchie di altre colleghe e passanti che hanno notato la lite e chiamato il 112.

Provvidenziale la rapidità delle gazzelle. Sul posto sono arrivati immediatamente i carabinieri del Nor di Fermo e i colleghi di Montegranaro. Il 50enne alla vista dei lampeggianti stava per svignarsela ma è stato bloccato e portato in caserma dov’è scattato l’arresto. L’episodio torna a portare alla luce episodi di violenza che spesso vedono vittime le schiave del sesso, rapinate in strada oppure obbligate come in questo caso, sotto minaccia, a consumare un rapporto sessuale non protetto.

Condividi su:
Sant’Elpidio a Mare – La costringe a un rapporto non protetto, arrestato anconetano - panoramica

Sintesi: Vittima una prostituta 25enne nigeriana

Articoli simili