VeraTV

Porto Sant’Elpidio – Lo rapinano, non ha soldi e lo pestano a sangue

Porto Sant’Elpidio – Lo rapinano, non ha soldi e lo pestano a sangue
ottobre 04
11:28 2017
Non ha soldi nel portafogli ed i rapinatori lo picchiano a sangue. E’ accaduto in via Mameli a Porto Sant’Elpidio, nei pressi dell’area ex Orfeo Serafini. 
Tutto è avvenuto in pochi minuti, attorno alle 22.40, ed a poca distanza dalla stazione ferroviaria. Il ragazzo è stato poi trasportato in ospedale. 
A raccontare dell’aggressione è lo stesso sfortunato protagonista, Roberto S di 29 anni. Il giovane, residente a Monte Urano, ha riferito dell’accaduto ai carabinieri, presentando regolare denuncia. 
Stava camminando sul lungomare con un amico. Si è separato da questi e si è avvicinato verso la sua auto parcheggiata lungo la ferrovia. Mentre passeggiava solo è stato avvicinato da due uomini con il cappuccio che erano a bordo di uno scooter senza targa. 
I due malintenzionati hanno gettato a terra lo scooter, gli hanno bloccato la portiera e gli hanno detto un’unica parola: "Soldi". Il tutto con evidente accento straniero. 
Roberto racconta di non averli visti in faccia ma di aver dato il portafoglio che non conteneva denaro. Arrabbiati i due hanno scagliato il portafoglio nell’abitacolo della macchina ed hanno iniziato a prenderlo a pugni e calci, sostenendo che li stesse prendendo in giro e che i soldi li aveva.
Dopo averlo picchiato a sangue sono risaliti sullo scooter  e se ne sono andati. 
Impaurito che potessero far ritorno, Roberto è salito in macchina senza chiamare il 118 e, da solo, è arrivato al Murri di Fermo. 
Ha riportato lesioni alla gamba, un’ematoma al torace e delle ferite sotto lo zigomo sinistro che mi hanno suturato con la colla. I controlli oculistici hanno escluso conseguenze per l’occhio. Ma la paura per quanto accaduto continua ad essere tanta. 
Condividi su:
Porto Sant’Elpidio – Lo rapinano, non ha soldi e lo pestano a sangue - panoramica

Sintesi: La disavventura di un giovane monteuranese

Tags

Articoli simili

Porto Sant’Elpidio – Lo rapinano, non ha soldi e lo pestano a sangue

Porto Sant’Elpidio – Lo rapinano, non ha soldi e lo pestano a sangue
ottobre 04
11:28 2017
Non ha soldi nel portafogli ed i rapinatori lo picchiano a sangue. E’ accaduto in via Mameli a Porto Sant’Elpidio, nei pressi dell’area ex Orfeo Serafini. 
Tutto è avvenuto in pochi minuti, attorno alle 22.40, ed a poca distanza dalla stazione ferroviaria. Il ragazzo è stato poi trasportato in ospedale. 
A raccontare dell’aggressione è lo stesso sfortunato protagonista, Roberto S di 29 anni. Il giovane, residente a Monte Urano, ha riferito dell’accaduto ai carabinieri, presentando regolare denuncia. 
Stava camminando sul lungomare con un amico. Si è separato da questi e si è avvicinato verso la sua auto parcheggiata lungo la ferrovia. Mentre passeggiava solo è stato avvicinato da due uomini con il cappuccio che erano a bordo di uno scooter senza targa. 
I due malintenzionati hanno gettato a terra lo scooter, gli hanno bloccato la portiera e gli hanno detto un’unica parola: "Soldi". Il tutto con evidente accento straniero. 
Roberto racconta di non averli visti in faccia ma di aver dato il portafoglio che non conteneva denaro. Arrabbiati i due hanno scagliato il portafoglio nell’abitacolo della macchina ed hanno iniziato a prenderlo a pugni e calci, sostenendo che li stesse prendendo in giro e che i soldi li aveva.
Dopo averlo picchiato a sangue sono risaliti sullo scooter  e se ne sono andati. 
Impaurito che potessero far ritorno, Roberto è salito in macchina senza chiamare il 118 e, da solo, è arrivato al Murri di Fermo. 
Ha riportato lesioni alla gamba, un’ematoma al torace e delle ferite sotto lo zigomo sinistro che mi hanno suturato con la colla. I controlli oculistici hanno escluso conseguenze per l’occhio. Ma la paura per quanto accaduto continua ad essere tanta. 
Condividi su:
Porto Sant’Elpidio – Lo rapinano, non ha soldi e lo pestano a sangue - panoramica

Sintesi: La disavventura di un giovane monteuranese

Tags

Articoli simili

Tercas-notte-musei
pubblicità