VeraTV

Terrorismo – Marchigiano sospeso da Oxford per legami con Jihad

Terrorismo – Marchigiano sospeso da Oxford per legami con Jihad
ottobre 31
12:09 2017

È nato a Senigallia 34 anni fa Andrea Campione, l’italiano allontanato dalla  Oxford University per i suoi presunti legami col jihadismo. Sabato l’Università che lo aveva assunto per un impiego non accademico, scoperte le sue attività passate, lo ha sospeso dall’incarico. La conferma arriva dal suo avvocato, il legale cagliaritano Roberto Delogu, il quale ha precisato che il suo assistito è in attesa del procedimento d’appello, dopo essere stato condannato a due anni e mezzo di carcere.

Campione era finito in manette nel 2012 in un raid anti-terrorismo coordinato dalle autorità di Cagliari. Ha studiato arabo e cultura orientale, poi si è convertito all’Islam, con tanto di cambio di nome e look, fino ad essere coinvolto nell’inchiesta della Dda antiterrorismo di Cagliari per aver spedito via internet un manuale per la costruzione di una bomba simile a quella usata negli attacchi alla maratona di Boston.

All’alba del 23 aprile del 2012, l’arresto nella villa sulle colline dell’entroterra pesarese, a Montelabbate, dove abitava con i genitori e due fratelli. A conferma della tesi accusatoria anche alcune conversazioni, trovate nel computer di un familiare, nelle quali l’operaio marchigiano era sembrato consapevole dei rischi legati alla diffusione sul web dei manuali di costruzione degli ordigni. Aveva contatti con un 20enne marocchino arrestato settimane prima di lui per aver pianificato un attentato alla sinagoga di Milano, Campione gli avrebbe inviato una mail che conteneva link da cui scaricare manuali sulla realizzazione di attentati e tecniche di guerriglia. Da qui le manette.

L’uomo accusato di addestrare i terroristi, secondo la procura di Cagliari, era pronto a partire per il Marocco. Il giorno prima dell’arresto aveva fatto un biglietto Bologna-Rabat. Poi però una volta scaduti i termini di custodia cautelare ha scelto l’Inghilterra, più precisamente Oxford, dove fino a ieri collaborava con insegnanti di lingua e letteratura italiana. Del resto i vicini di casa, a Montelabbate, lo chiamavano ‘‘il filosofo’’.

Condividi su:
Terrorismo – Marchigiano sospeso da Oxford per legami con Jihad - panoramica

Sintesi: Andrea Campione era stato arrestato nel 2012 nella sua villa nel Pesarese

Tags

Articoli simili

Terrorismo – Marchigiano sospeso da Oxford per legami con Jihad

Terrorismo – Marchigiano sospeso da Oxford per legami con Jihad
ottobre 31
12:09 2017

È nato a Senigallia 34 anni fa Andrea Campione, l’italiano allontanato dalla  Oxford University per i suoi presunti legami col jihadismo. Sabato l’Università che lo aveva assunto per un impiego non accademico, scoperte le sue attività passate, lo ha sospeso dall’incarico. La conferma arriva dal suo avvocato, il legale cagliaritano Roberto Delogu, il quale ha precisato che il suo assistito è in attesa del procedimento d’appello, dopo essere stato condannato a due anni e mezzo di carcere.

Campione era finito in manette nel 2012 in un raid anti-terrorismo coordinato dalle autorità di Cagliari. Ha studiato arabo e cultura orientale, poi si è convertito all’Islam, con tanto di cambio di nome e look, fino ad essere coinvolto nell’inchiesta della Dda antiterrorismo di Cagliari per aver spedito via internet un manuale per la costruzione di una bomba simile a quella usata negli attacchi alla maratona di Boston.

All’alba del 23 aprile del 2012, l’arresto nella villa sulle colline dell’entroterra pesarese, a Montelabbate, dove abitava con i genitori e due fratelli. A conferma della tesi accusatoria anche alcune conversazioni, trovate nel computer di un familiare, nelle quali l’operaio marchigiano era sembrato consapevole dei rischi legati alla diffusione sul web dei manuali di costruzione degli ordigni. Aveva contatti con un 20enne marocchino arrestato settimane prima di lui per aver pianificato un attentato alla sinagoga di Milano, Campione gli avrebbe inviato una mail che conteneva link da cui scaricare manuali sulla realizzazione di attentati e tecniche di guerriglia. Da qui le manette.

L’uomo accusato di addestrare i terroristi, secondo la procura di Cagliari, era pronto a partire per il Marocco. Il giorno prima dell’arresto aveva fatto un biglietto Bologna-Rabat. Poi però una volta scaduti i termini di custodia cautelare ha scelto l’Inghilterra, più precisamente Oxford, dove fino a ieri collaborava con insegnanti di lingua e letteratura italiana. Del resto i vicini di casa, a Montelabbate, lo chiamavano ‘‘il filosofo’’.

Condividi su:
Terrorismo – Marchigiano sospeso da Oxford per legami con Jihad - panoramica

Sintesi: Andrea Campione era stato arrestato nel 2012 nella sua villa nel Pesarese

Tags

Articoli simili

Banner Terca 300×250
pubblicità