VeraTV

Calcio Serie C – Samb, buona la prima per Capuano: 2-1 a Ravenna

Calcio Serie C – Samb, buona la prima per Capuano: 2-1 a Ravenna
novembre 12
23:07 2017

Tre giorni di lavoro e tre punti per la Samb targata Capuano: a poco più di 24 ore dalla sua presentazione il tecnico salernitano fa il suo esordio sulla panchina che era stata di Moriero e centra subito il primo successo della sua stagione, vista la sciagurata parentesi di Modena. Per rivitalizzare la Samb Eziolino sceglie il 3-4-3: Conson, Miceli e Patti formano lo schermo davanti ad Aridità, in mezzo Bacinovic e Gelonese con le fasce affidate a Rapisarda e Tomi, davanti il trio tutto rapidità e fantasia composto da Esposito, Di Massimo e Valente. Difesa a tre anche per il Ravenna, il cui 3-5-2 è più che collaudato: davanti c’è la coppia Maistrello-Broso. Gli ospiti provano a fare la partita sin dai primi minuti, forti di uno strapotere atletico di Rapisarda sulla fascia destra: da una sua discesa, al 13’ nasce il calcio d’angolo che sblocca la partita. Uno schema “alla Capuano” porta Tomi a colpire di testa su cross di Gelonese, Venturi non è perfetto e la Samb può festeggiare il vantaggio. La festa dei 150 sambenedettesi presenti al Benelli, però, dura meno di cinque minuti: Di Massimo interviene in ritardo su Maistrello e l’arbitro esita a concedere il rigore. Dal dischetto Broso è perfetto: Aridità intuisce la conclusione, ma non può evitare l’1-1. I rossoblù ci riprovano, ma la difesa ravennate soffre soltanto sui piazzati, si va al riposo in parità. Nella ripresa subito l’episodio che indirizza nuovamente la gara sui binari rossoblù: calcio di punizione dalla sinistra. Bacinovic disegna una parabola velenosa che diventa fatale dopo la deviazione netta da parte di Maistrello: il numero 9 di casa fa l’attaccante nella propria area di rigore e beffa Venturi: Samb di nuovo avanti. I rossoblù stavolta non incassano la reazione dei padroni di casa, e anzi sfiorano più volte il colpo del ko: Esposito ci prova ma non centra la porta, Di Massimo si scatena e nel giro di pochi minuti prima colpisce il palo poi tira a lato. Nel finale, però, la squadra di Capuano cala un po’ e il Ravenna rischia ha le sue occasioni: al 33’ brividi per Aridità su azione d’angolo, nell’ultimo minuto di recupero il figlio d’arte Ballardini non colpisce bene quello che è un rigore di testa. Finisce 2-1 al Benelli: la Samb scaccia la crisi e torna alla vittoria dopo quattro partite. Capuano inizia col piede giusto.

Condividi su:
Calcio Serie C – Samb, buona la prima per Capuano: 2-1 a Ravenna - panoramica

Sintesi: I rossoblù tornano al successo dopo quattro partite: decidono Tomi e Bacinovic

Tags

Articoli simili

Calcio Serie C – Samb, buona la prima per Capuano: 2-1 a Ravenna

Calcio Serie C – Samb, buona la prima per Capuano: 2-1 a Ravenna
novembre 12
23:07 2017

Tre giorni di lavoro e tre punti per la Samb targata Capuano: a poco più di 24 ore dalla sua presentazione il tecnico salernitano fa il suo esordio sulla panchina che era stata di Moriero e centra subito il primo successo della sua stagione, vista la sciagurata parentesi di Modena. Per rivitalizzare la Samb Eziolino sceglie il 3-4-3: Conson, Miceli e Patti formano lo schermo davanti ad Aridità, in mezzo Bacinovic e Gelonese con le fasce affidate a Rapisarda e Tomi, davanti il trio tutto rapidità e fantasia composto da Esposito, Di Massimo e Valente. Difesa a tre anche per il Ravenna, il cui 3-5-2 è più che collaudato: davanti c’è la coppia Maistrello-Broso. Gli ospiti provano a fare la partita sin dai primi minuti, forti di uno strapotere atletico di Rapisarda sulla fascia destra: da una sua discesa, al 13’ nasce il calcio d’angolo che sblocca la partita. Uno schema “alla Capuano” porta Tomi a colpire di testa su cross di Gelonese, Venturi non è perfetto e la Samb può festeggiare il vantaggio. La festa dei 150 sambenedettesi presenti al Benelli, però, dura meno di cinque minuti: Di Massimo interviene in ritardo su Maistrello e l’arbitro esita a concedere il rigore. Dal dischetto Broso è perfetto: Aridità intuisce la conclusione, ma non può evitare l’1-1. I rossoblù ci riprovano, ma la difesa ravennate soffre soltanto sui piazzati, si va al riposo in parità. Nella ripresa subito l’episodio che indirizza nuovamente la gara sui binari rossoblù: calcio di punizione dalla sinistra. Bacinovic disegna una parabola velenosa che diventa fatale dopo la deviazione netta da parte di Maistrello: il numero 9 di casa fa l’attaccante nella propria area di rigore e beffa Venturi: Samb di nuovo avanti. I rossoblù stavolta non incassano la reazione dei padroni di casa, e anzi sfiorano più volte il colpo del ko: Esposito ci prova ma non centra la porta, Di Massimo si scatena e nel giro di pochi minuti prima colpisce il palo poi tira a lato. Nel finale, però, la squadra di Capuano cala un po’ e il Ravenna rischia ha le sue occasioni: al 33’ brividi per Aridità su azione d’angolo, nell’ultimo minuto di recupero il figlio d’arte Ballardini non colpisce bene quello che è un rigore di testa. Finisce 2-1 al Benelli: la Samb scaccia la crisi e torna alla vittoria dopo quattro partite. Capuano inizia col piede giusto.

Condividi su:
Calcio Serie C – Samb, buona la prima per Capuano: 2-1 a Ravenna - panoramica

Sintesi: I rossoblù tornano al successo dopo quattro partite: decidono Tomi e Bacinovic

Tags

Articoli simili

Banner 300×250 Zibaldo.it

Iscriviti alla nostra Newsletter

Elite supermercati banner 300×90
pubblicità