VeraTV

Ponte Rubbianello – Firma per l’avvio lavori sotto la pioggia

Ponte Rubbianello – Firma per l’avvio lavori sotto la pioggia
novembre 13
12:07 2017
Cantiere bagnato, cantiere fortunato. Lo si spera proprio nella zona di Rubbianello dove questo lunedì a quasi 4 anni di distanza è stato firmato il contratto tra la Provincia di Ascoli Piceno e le ditte che eseguiranno i lavori del ponte crollato il 2 dicembre 2013 a seguito di una piena dell’Aso. Il sindaco di Montefiore parla di una data storica: "Volevo fare i fuochi di artificio ma per scaramanzia aspetterò la fine dell’opera".
Battute a parte nell’attesa, sia i residenti sia gli amministratori dei comuni di Montefiore e Monterubbiano hanno accumulato parecchia tensione a causa dei disagi alla viabilità, tanto che campeggia ancora lo striscione che invita i politici a vergognarsi per i ritardi. Sul posto per la firma il responsabile unico del procedimento della Provincia di Ascoli Piceno la dottoressa Fiorentino, il direttore dei lavori Gianluigi Capriotti e ovviamente le ditte che per 375 giorni si occuperanno dei lavori di ricostruzione. Poco più di anno salvo imprevisti causati dal maltempo o dalla struttura restante. In realtà oggi, lunedì 13 novembre, si è tenuto solo un primo sopralluogo, ma probabilmente l’avvio del cantiere slitterà di un’altra settimana causa maltempo. 

Si inizierà dalla messa in sicurezza delle campate rimaste in piedi: con opere di puntellamento simili a quelle post sisma perché la struttura oltre che dalle due alluvioni è stata danneggiata dalle scosse. Così all’importo iniziale di oltre 3 milioni con fondi della Protezione Civile sono stati aggiunti 450 mila euro. 
Condividi su:
Ponte Rubbianello – Firma per l’avvio lavori sotto la pioggia - panoramica

Sintesi: Il sindaco Porrà: "Dopo 4 anni volevo fare i fuochi di artificio"

Tags

Articoli simili

Ponte Rubbianello – Firma per l’avvio lavori sotto la pioggia

Ponte Rubbianello – Firma per l’avvio lavori sotto la pioggia
novembre 13
12:07 2017
Cantiere bagnato, cantiere fortunato. Lo si spera proprio nella zona di Rubbianello dove questo lunedì a quasi 4 anni di distanza è stato firmato il contratto tra la Provincia di Ascoli Piceno e le ditte che eseguiranno i lavori del ponte crollato il 2 dicembre 2013 a seguito di una piena dell’Aso. Il sindaco di Montefiore parla di una data storica: "Volevo fare i fuochi di artificio ma per scaramanzia aspetterò la fine dell’opera".
Battute a parte nell’attesa, sia i residenti sia gli amministratori dei comuni di Montefiore e Monterubbiano hanno accumulato parecchia tensione a causa dei disagi alla viabilità, tanto che campeggia ancora lo striscione che invita i politici a vergognarsi per i ritardi. Sul posto per la firma il responsabile unico del procedimento della Provincia di Ascoli Piceno la dottoressa Fiorentino, il direttore dei lavori Gianluigi Capriotti e ovviamente le ditte che per 375 giorni si occuperanno dei lavori di ricostruzione. Poco più di anno salvo imprevisti causati dal maltempo o dalla struttura restante. In realtà oggi, lunedì 13 novembre, si è tenuto solo un primo sopralluogo, ma probabilmente l’avvio del cantiere slitterà di un’altra settimana causa maltempo. 

Si inizierà dalla messa in sicurezza delle campate rimaste in piedi: con opere di puntellamento simili a quelle post sisma perché la struttura oltre che dalle due alluvioni è stata danneggiata dalle scosse. Così all’importo iniziale di oltre 3 milioni con fondi della Protezione Civile sono stati aggiunti 450 mila euro. 
Condividi su:
Ponte Rubbianello – Firma per l’avvio lavori sotto la pioggia - panoramica

Sintesi: Il sindaco Porrà: "Dopo 4 anni volevo fare i fuochi di artificio"

Tags

Articoli simili

Banner 300×250 Zibaldo.it

Iscriviti alla nostra Newsletter

Elite supermercati banner 300×90
pubblicità