VeraTV

Omicidio Rapposelli – I Santoleri chiedono il dissequestro dell’auto

Omicidio Rapposelli – I Santoleri chiedono il dissequestro dell’auto
dicembre 06
11:46 2017

Continuano a ripetere di essere innocenti. Che in quel 9 ottobre Renata venne accompagnata, a Loreto, dall’ex marito perché voleva pregare. Una ricostruzione, però, alla quale non credono gli inquirenti. A insinuare dubbi sulla ricostruzione di padre e figlio ci sono le dichiarazioni di una farmacista di Tortoreto: la donna ha raccontato che, proprio in quel 9 ottobre, Renata è entrata nella sua attività per chiedere un calmante. Erano circa le 17, quindi tre ore dopo rispetto all’indicazione data da Giuseppe e Simone che sostengono di aver riaccompagnato la donna a Loreto intorno alle 14. I due ora tornano a chiedere che sia dissequestrata l’auto la Fiat seicento. La macchina è stata più volte ispezionata dai carabinieri del Ris ed attualmente è ancora a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa di un confronto con un pezzo di parafango trovato nella scarpata di Tolentino. Vicino al corpo esanime di Renata. Ma quella macchina è l’unica che i Santoleri hanno e per Simone, sostengono i suoi legali, risulta indispensabile per spostarsi e andare a trovare il padre che in questo periodo è ricoverato in una clinica di Ascoli dopo il tentativo di suicidio. L’uomo ingerì un cocktail di farmaci quando venne rinvenuto il cadavere dell’ex moglie. Nei prossimi giorni, intanto, i vigili del fuoco di Macerata dovrebbero avviare le operazioni di disboscamento della scarpata in cui è stato trovato il corpo di Renata. Il tutto per cercare la sua borsa e il telefono cellulare mai trovati. Sul corpo di Renata non c’era segni di violenza e la pista resta quella dell’avvelenamento dopo una lite per motivi economici. La donna, nota pittrice, viveva ad Ancona ma, ogni tanto, faceva visita ad ex marito e figlio che abitano d Giulianova. 

Condividi su:
Omicidio Rapposelli – I Santoleri chiedono il dissequestro dell’auto - panoramica

Sintesi: Sarà disboscata la scarpata di Tolentino in cui

Articoli simili

Omicidio Rapposelli – I Santoleri chiedono il dissequestro dell’auto

Omicidio Rapposelli – I Santoleri chiedono il dissequestro dell’auto
dicembre 06
11:46 2017

Continuano a ripetere di essere innocenti. Che in quel 9 ottobre Renata venne accompagnata, a Loreto, dall’ex marito perché voleva pregare. Una ricostruzione, però, alla quale non credono gli inquirenti. A insinuare dubbi sulla ricostruzione di padre e figlio ci sono le dichiarazioni di una farmacista di Tortoreto: la donna ha raccontato che, proprio in quel 9 ottobre, Renata è entrata nella sua attività per chiedere un calmante. Erano circa le 17, quindi tre ore dopo rispetto all’indicazione data da Giuseppe e Simone che sostengono di aver riaccompagnato la donna a Loreto intorno alle 14. I due ora tornano a chiedere che sia dissequestrata l’auto la Fiat seicento. La macchina è stata più volte ispezionata dai carabinieri del Ris ed attualmente è ancora a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa di un confronto con un pezzo di parafango trovato nella scarpata di Tolentino. Vicino al corpo esanime di Renata. Ma quella macchina è l’unica che i Santoleri hanno e per Simone, sostengono i suoi legali, risulta indispensabile per spostarsi e andare a trovare il padre che in questo periodo è ricoverato in una clinica di Ascoli dopo il tentativo di suicidio. L’uomo ingerì un cocktail di farmaci quando venne rinvenuto il cadavere dell’ex moglie. Nei prossimi giorni, intanto, i vigili del fuoco di Macerata dovrebbero avviare le operazioni di disboscamento della scarpata in cui è stato trovato il corpo di Renata. Il tutto per cercare la sua borsa e il telefono cellulare mai trovati. Sul corpo di Renata non c’era segni di violenza e la pista resta quella dell’avvelenamento dopo una lite per motivi economici. La donna, nota pittrice, viveva ad Ancona ma, ogni tanto, faceva visita ad ex marito e figlio che abitano d Giulianova. 

Condividi su:
Omicidio Rapposelli – I Santoleri chiedono il dissequestro dell’auto - panoramica

Sintesi: Sarà disboscata la scarpata di Tolentino in cui

Articoli simili

Banner 300×250 Zibaldo.it

Iscriviti alla nostra Newsletter

PicenAmbiente banner 300×90
pubblicità