VeraTV

San Benedetto – Secondo intervento chirurgico per Luca Fanesi

San Benedetto – Secondo intervento chirurgico per Luca Fanesi
dicembre 06
10:57 2017
Luca Fanesi sarà sottoposto ad un delicato intervento neuro-chirurgico. 
Non è stato ancora definito in quale giorno ma pare che entro la settimana entrerà in sala operatoria. A trenta giorni dal parapiglia di Vicenza, il 44enne sambenedettese resta ricoverato in gravi condizioni all’Ospedale “San Bortolo". Lesioni gravi che hanno costretto il tifoso rossoblu a restare in ospedale. Tuttora è in prognosi riservata ma qualcosa pare si sta muovendo. L’uomo, papà di due bambini, sarà sottoposto ad secondo intervento chirurgico alla testa. La prima operazione fu effettuata lo’ 11 novembre: «A seguito delle lesioni Luca aveva subìto un pericoloso aumento della pressione cerebrale – spiega il fratello Massimiliano – l’équipe medica aveva dovuto, in quel caso, rimuovere uno sportellino osseo del cranio per favorire la decompressione intracranica». Il 44enne dunque deve essere nuovamente operato per ricollocare lo sportellino osseo rimosso. E’ un intervento necessario e conseguente al primo. Da prassi. Ma l’idea che sia nuovamente operato getta inevitabilmente nell’angoscia la sua famiglia, preoccupata sul come, quando, e se, Luca tornerà a alla normalità. Negli ultimi giorni ci sono stati segnali di miglioramento. Interagisce attraverso il labiale, la mimica, muove le gambe, le braccia e le mani. Piccoli gesti che per la famiglia Fanesi significano molto. 
Condividi su:
San Benedetto – Secondo intervento chirurgico per Luca Fanesi - panoramica

Sintesi: Il 44enne rimasto ferito negli scontri di Vicenza

Tags

Articoli simili

San Benedetto – Secondo intervento chirurgico per Luca Fanesi

San Benedetto – Secondo intervento chirurgico per Luca Fanesi
dicembre 06
10:57 2017
Luca Fanesi sarà sottoposto ad un delicato intervento neuro-chirurgico. 
Non è stato ancora definito in quale giorno ma pare che entro la settimana entrerà in sala operatoria. A trenta giorni dal parapiglia di Vicenza, il 44enne sambenedettese resta ricoverato in gravi condizioni all’Ospedale “San Bortolo". Lesioni gravi che hanno costretto il tifoso rossoblu a restare in ospedale. Tuttora è in prognosi riservata ma qualcosa pare si sta muovendo. L’uomo, papà di due bambini, sarà sottoposto ad secondo intervento chirurgico alla testa. La prima operazione fu effettuata lo’ 11 novembre: «A seguito delle lesioni Luca aveva subìto un pericoloso aumento della pressione cerebrale – spiega il fratello Massimiliano – l’équipe medica aveva dovuto, in quel caso, rimuovere uno sportellino osseo del cranio per favorire la decompressione intracranica». Il 44enne dunque deve essere nuovamente operato per ricollocare lo sportellino osseo rimosso. E’ un intervento necessario e conseguente al primo. Da prassi. Ma l’idea che sia nuovamente operato getta inevitabilmente nell’angoscia la sua famiglia, preoccupata sul come, quando, e se, Luca tornerà a alla normalità. Negli ultimi giorni ci sono stati segnali di miglioramento. Interagisce attraverso il labiale, la mimica, muove le gambe, le braccia e le mani. Piccoli gesti che per la famiglia Fanesi significano molto. 
Condividi su:
San Benedetto – Secondo intervento chirurgico per Luca Fanesi - panoramica

Sintesi: Il 44enne rimasto ferito negli scontri di Vicenza

Tags

Articoli simili

Banner 300×250 Zibaldo.it

Iscriviti alla nostra Newsletter

Nepi banner 300×90
pubblicità