VeraTV

Ancona – “Razzi” contro la pensilina del bus, distrutta dalle fiamme

Ancona – “Razzi” contro la pensilina del bus, distrutta dalle fiamme
gennaio 01
17:48 2018

Due adulti feriti, in maniera lieve, in provincia di Ancona a causa dei botti di Capodanno. E’ il bilancio tracciato dalla Questura di Ancona. A Osimo un uomo ha riportato ferite a una mano, mentre ad Ancona un altro è rimasto ferito al volto. Guariranno entrambi nell’arco di una settimana. Intensa l’attività di prevenzione della Polizia di Stato: alla vigilia, di Capodanno la Squadra Mobile aveva sequestrato 600 kg di fuochi pirici in una rivendita abusiva a Montacuto di Ancona. Ma qualcuno ha utilizzato i botti nonostante il divieto di San Silvestro e lo ha fatto anche in maniera impropria, lanciando razzi contro una pensilina della fermata dell’autobus in Viale della Vittoria. I vigili del fuoco hanno spento l’incendio, mentre i poliziotti hanno identificato rapidamente il responsabile: un 30enne campano residente ad Ancona, A terra i poliziotti avevano trovato una decina di scatole di fuochi d’artificio. Il ragazzo si è difeso dicendo di non aver fatto apposta, che il suo non era stato un atto vandalico, ma è stato denunciato comunque per  danneggiamento e accensioni pericolose in luogo pubblico. La Questura dorica ha messo in campo decine di uomini, utilizzando anche cani poliziotto e l’elicottero del Reparto Volo di Pescara per garantire la sicurezza durante le festività per il nuovo anno. Garantita anche una vigilanza dinamica a tutte le sedi istituzionali, porto, stazioni ferroviarie, parcheggi, luoghi di culto, locali pubblici, aree dismesse, zona industriali e tutte le strade che portano al capoluogo. Sono state 149 le chiamate al 113 e 21 sanzioni per violazioni del codice della strada. 

Condividi su:
Ancona – “Razzi” contro la pensilina del bus, distrutta dalle fiamme - panoramica

Sintesi: Due uomini feriti al volto e alla mano per i botti

Tags

Articoli simili

Ancona – “Razzi” contro la pensilina del bus, distrutta dalle fiamme

Ancona – “Razzi” contro la pensilina del bus, distrutta dalle fiamme
gennaio 01
17:48 2018

Due adulti feriti, in maniera lieve, in provincia di Ancona a causa dei botti di Capodanno. E’ il bilancio tracciato dalla Questura di Ancona. A Osimo un uomo ha riportato ferite a una mano, mentre ad Ancona un altro è rimasto ferito al volto. Guariranno entrambi nell’arco di una settimana. Intensa l’attività di prevenzione della Polizia di Stato: alla vigilia, di Capodanno la Squadra Mobile aveva sequestrato 600 kg di fuochi pirici in una rivendita abusiva a Montacuto di Ancona. Ma qualcuno ha utilizzato i botti nonostante il divieto di San Silvestro e lo ha fatto anche in maniera impropria, lanciando razzi contro una pensilina della fermata dell’autobus in Viale della Vittoria. I vigili del fuoco hanno spento l’incendio, mentre i poliziotti hanno identificato rapidamente il responsabile: un 30enne campano residente ad Ancona, A terra i poliziotti avevano trovato una decina di scatole di fuochi d’artificio. Il ragazzo si è difeso dicendo di non aver fatto apposta, che il suo non era stato un atto vandalico, ma è stato denunciato comunque per  danneggiamento e accensioni pericolose in luogo pubblico. La Questura dorica ha messo in campo decine di uomini, utilizzando anche cani poliziotto e l’elicottero del Reparto Volo di Pescara per garantire la sicurezza durante le festività per il nuovo anno. Garantita anche una vigilanza dinamica a tutte le sedi istituzionali, porto, stazioni ferroviarie, parcheggi, luoghi di culto, locali pubblici, aree dismesse, zona industriali e tutte le strade che portano al capoluogo. Sono state 149 le chiamate al 113 e 21 sanzioni per violazioni del codice della strada. 

Condividi su:
Ancona – “Razzi” contro la pensilina del bus, distrutta dalle fiamme - panoramica

Sintesi: Due uomini feriti al volto e alla mano per i botti

Tags

Articoli simili