VeraTV

Omicidio Pamela – Salgono a 3 gli indagati, spunta un altro Lucky

Omicidio Pamela – Salgono a 3 gli indagati, spunta un altro Lucky
febbraio 10
16:37 2018

Innocent Oseghale non avrebbe fatto tutto da solo. Salgono a tre i nigeriani fermati per la morte della giovane Pamela. Oltre al nigeriano arrestato, sono stati fermati dai carabinieri il 29enne nigeriano bloccato venerdì alla stazione di Milano e un altro Lucky di cognome Desmond, già indagato insieme ad Oseghale per spaccio di droga.

In particolare, i reati ipotizzati dalla procura di Macerata sono quelli di omicidio, vilipendio, occultamento di cadavere e concorso in spaccio di stupefacenti. I due vivevano rispettivamente a Montecassiano e Macerata, ma sembrerebbe che i due uomini frequentassero la casa al terzo piano di via Spalato 124 dove Pamela Mastropietro è morta lo scorso 30 gennaio, prima di essere ritrovata l’indomani fatta a pezzi all’interno di due trolley abbandonati a Pollenza.

Con gli ultimi due fermi la Procura di Macerata ritiene chiusa l’indagine sul brutale omicidio della 18enne romana. Lo ha detto lo stesso Procuratore Giovanni Giorgio, anche se i provvedimenti cautelari dovranno poi essere convalidati dal gip. L’accelerazione dell’inchiesta si è resa necessaria per il fatto che "uno degli indagati si stava velocemente allontanando verso la Lombardia".

E in effetti il secondo Lucky è stato fermato in un bar della stazione di Milano  con uno zaino pieno di soldi liquidi e vestiti. Gli inquirenti non ne conoscevano l’identità ma "solo un nomignolo". Tra l’altro tradotti in italiano Innocente e Fortunato, sembrano davvero nomi di fantasia se collegati alla mattanza della povera Pamela, sezionata chirurgicamente da mani esperte.

Durante gli interrogatori, che si sono svolti nella notte tra venerdì e sabato, "sono state effettuate ulteriori indagini di natura tecnica e testimoniale" in base alle quali, gli inquirenti hanno ritenuto che ci fossero "gravi indizi di reità a carico dei due indagati"  oltre al "concreto pericolo di fuga". E seppure si resti ancora in attesa dell’esito degli accertamenti medico-legali, scientifici e tecnici del Ris dei carabinieri e dei consulenti, dalla relazione preliminare delle due autopsie emergono "elementi significativamente rilevanti" che la morte di Pamela sia stata causata da un "omicidio volontario", forse a questo punto di gruppo. 

Condividi su:
Omicidio Pamela – Salgono a 3 gli indagati, spunta un altro Lucky - panoramica

Sintesi: Per la Procura l'indagine è chiusa e si tratterebbe di omicidio volontario

Articoli simili

Banner 300×250 Zibaldo.it

Iscriviti alla nostra Newsletter

PicenAmbiente banner 300×90
pubblicità