VeraTV

Francavilla – Getta la figlia dal viadotto e poi si lancia nel vuoto

Francavilla – Getta la figlia dal viadotto e poi si lancia nel vuoto
maggio 21
10:25 2018

Una famiglia distrutta, tre vite spezzate. Quella di Marina Angrilli, 52 anni insegnante presso il Liceo scientifico di Pescara, quella della piccola Ludovica di appena 11 anni e quella di Fausto Filippone 49 dirigente aziendale. Il dramma è iniziato nella tarda mattinata di ieri intorno a mezzogiorno. Marina è volata giù dal secondo piano del condominio di piazza Roccaraso a Chieti scalo. Un tonfo e poi le grida della donna. Il marito ha chiamato il 118 comunicando ai sanitari un falso nome. La donna è stata subito soccorsa e portata in ospedale ma la sua agonia non è durata molto, poco più tardi è deceduta. Il dramma poi si è consumato sul viadotto dell’autostrada A14 a Franavilla. L’uomo ha condotto la figlioletta sul posto dicendole che voleva farle una sorpresa, poi giunto sul viadotto ha lanciato la piccola nel vuota, Ludovica è morta sul colpo. Sono state ore di follia quelle successive alla morte della piccola. Filippone è rimasto aggrappato alla grata del viadotto per quasi otto ore. Ore di lunghe ed estenuanti trattative dove le forze di polizia hanno cerato di dissuaderlo ma ogni tentativo è risultato vano. L’uomo alla fine si è lanciato nel vuoto.

Condividi su:
  • 1
    Share
Francavilla – Getta la figlia dal viadotto e poi si lancia nel vuoto - panoramica

Sintesi: Fausto Filippone chiede perdono e poi si butta. Vane 8 ore di trattativa.

Tags

Articoli simili

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti al momento, vuoi inserirne uno?

Inserisci un commento

Inserisci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.