VeraTV

 Ultime notizie

Martinsicuro – Rissa in piazza Cavour, la città protesta in strada

Martinsicuro – Rissa in piazza Cavour, la città protesta in strada
maggio 28
11:35 2018

La gelateria “Baci Cremosi” teatro della rissa

Il sindaco Massimo Vagnoni arriva in Piazza Cavour

Ore 22.50. In strada, a Martinsicuro, c’è una rivolta popolare. Decine e decine di persone hanno raggiunto Piazza Cavour per ribadire che la città deve tornare ad essere vivibile. Questa dopo l’ennesima serata di paura con due extracomunitari che hanno iniziato a bere alle 19.50, acquistando birre e bevande da un’attività commerciale che dà sulla piazza. Alle 21 hanno iniziato ad urinare lungo la cancellata dinanzi alla bella Villa Barnabei, proprio di fronte alla chiesa. Alle 22 un ragazzo di colore invita i due immigrati ad andarsene perché stavano disturbando tutti. Compresi i clie   nti della vicina gelateria. Da lì nasce la colluttazione. Spaccano bottiglie di vetro e minacciano l’altro ragazzo con il quale parlano la stessa lingua, forse il senegalese. Appena il ragazzo se ne va, i due ubriachi rientrano nella gelateria “Baci Golosi” fuori di senno. La dipendente impaurita ha chiamato il padre e anche altre persone affinché la aiutassero a mandar via i due che, ormai, erano fuori c

Alle 22.15 prima chiamata ai carabinieri mentre i cittadini iniziavano a radunarsi in piazza per dare man forte alla giovane. Per terra c’erano vetri e sangue dopo la rissa a colpi di bottigliate.  Alle 22.50 sono arrivati i carabinieri. Uno dei due ha iniziato a scappare ma è stato acciuffato d

Le macchie di sangue e vetri a terra dopo le bottigliate

ai militari. Quindi, sul posto, sono giunti il sindaco Massimo Vagnoni e l’assessore Marco Bruno Cappellacci. I disordini sono andati avanti sino alle 00.50 quando il secondo ubriaco è tornato ad affacciarsi su Piazza Cavour e ha inveito contro forze dell’ordine e martinsicuresi. I militari hanno preso nuovamente ad inseguirlo in una domenica sera che passerà alla storia come quella della rivolta. Rivolta di una città che non vuole stare più in silenzio ma vuole sicurezza e vivibilità.

Condividi su:
  • 90
    Shares

Articoli simili

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti al momento, vuoi inserirne uno?

Inserisci un commento

Inserisci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tercas-notte-musei
pubblicità