VeraTV

 Ultime notizie

Macerata – Chiuse indagini su Oseghale, l’accusa: stupro e omicidio

Macerata – Chiuse indagini su Oseghale, l’accusa: stupro e omicidio
giugno 12
18:35 2018

Pamela Mastropietro sarebbe stata violentata da Innocent Oseghale mentre era in condizioni di inferiorità.  Questa è la conclusione a cui è giunta la procura di Macerata che ha chiuso le indagini nei confronti del nigeriano di 29 anni, rinchiuso nel carcere di Marino del Tronto per l’omicidio della 18enne romana commesso il 30 gennaio scorso in un appartamento a Macerata. Secondo  la procura Pamela sarebbe stata percossa alla testa con un corpo contundente o sbattuta contro un oggetto smussato, costretta a subire rapporti sessuali mentre era stordita dall’eroina e poi “reiteratamente” accoltellata all’altezza del fegato. Oseghale, difeso dagli avv. Simone Matraxia e Umberto Gramenzi, ha finora respinto ogni accusa. Il 29enne nigeriano è attualmente l’unico ad essere detenuto per l’omicidio di Pamela dopo che la Procura ha chiesto e ottenuto dal gip di revocare la scarcerazione per questa accusa nei confronti di altri due indagati – Desmond Lucky e Lucky Awelima – tuttora in carcere solo per spaccio d’eroina. A Oseghale, l’accusa contesta le mutilazioni e deturpazioni compiute sul cadavere della 18enne

Condividi su:
Macerata – Chiuse indagini su Oseghale, l’accusa: stupro e omicidio - panoramica

Sintesi: Macabre operazioni compiute, secondo la Procura, per "cancellare ogni prova di contatti fisici" con la ragazza

Tags

Articoli simili

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti al momento, vuoi inserirne uno?

Inserisci un commento

Inserisci un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Banner 300×250 Zibaldo.it
PicenAmbiente banner 300×90
pubblicità