VeraTV

 Ultime notizie

Maxi operazione antimafia dalla Sicilia alla Riviera: un arresto a San Benedetto

Maxi operazione antimafia dalla Sicilia alla Riviera: un arresto a San Benedetto
luglio 03
14:22 2018

Detenzione e porto abusivo d’armi. Sono queste le accuse a carico di Filippo Riggio, il 39enne arrestato l’altra notte dai carabinieri in una vasta operazione antimafia partita dalla Sicilia e arrivata fino in Riviera. 25 le ordinanze di custodia cautelare, di cui 20 in carcere e 5 ai domiciliari, emesse dal gip su richiesta della Dda ed eseguite da parte dei militari del comando provinciale di Caltanissetta che hanno sgominato la cosca di Riesi.

Con l’operazione “De reditu”, tradotto: il ritorno, i carabinieri hanno fatto luce su sei omicidi e due tentati commessi a Riesi alla fine degli anni ’90, oltre che su un giro di coltivazione di marijuana, per complessivi 250 chili di droga, e su una serie di estorsioni. Ma il ruolo del siciliano, residente da tempo a San Benedetto, sarebbe stato marginale all’interno del clan. Non gli viene contestata infatti l’associazione mafiosa bensì i contatti con alcuni di loro e la disponibilità di armi, rinvenute comunque tutte in Sicilia e non nel suo appartamento. I militari sono entrati in azione all’alba nel quartiere Ragnola e hanno notificato l’arresto ai domiciliari 39enne.

Nell’arco di due anni le indagini hanno portato alla luce estorsioni e produzione e traffico di sostanza stupefacente, soprattutto marijuana. Tra gli episodi anche il rogo di una piantagione all’arrivo dei militari. Tra gli arrestati anche una donna: la boss Maria Catena Cammarata che dalla ricostruzione degli inquirenti aveva preso il posto dei fratelli ergastolani Pino e Vincenzo.

Condividi su:
Maxi operazione antimafia dalla Sicilia alla Riviera: un arresto a San Benedetto - panoramica

Sintesi: Detenzione di armi, accuse marginali per il 39enne Riggio

Tags

Articoli simili

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti al momento, vuoi inserirne uno?

Inserisci un commento

Inserisci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.