VeraTV

 Ultime notizie

Omicidio Rapposelli – Chiuse le indagini, giudizio immediato per i Santoleri

Omicidio Rapposelli – Chiuse le indagini, giudizio immediato per i Santoleri
settembre 11
17:30 2018

L’accusa è quella di omicidio volontario e soppressione di cadavere. Si aprirà il prossimo 16 gennaio il processo a carico di Giuseppe e Simone Santoleri, padre e figlio accusati dell’omicidio della pittrice teatina Renata Rapposelli ex moglie e madre dei due imputati. Secondo l’accusa i due avrebbero ucciso la donna, arrivata a Giulianova per incontrare l’ex marito e il figlio, lo scorso 9 ottobre, al termine di un’accesa discussione per questioni economiche. A denunciare la scomparsa della 64enne erano stati alcuni amici della donna. Il cadavere è stato ritrovato il 10 novembre scorso in una scarpata vicino al fiume Chienti, nel tolentinate. I due uomini sono assistiti dagli avvocati Gianluca Reitano, Gianluca Carradori e Alessandro Angelozzi. L’ex marito della donna, Giuseppe Santoleri è rinchiuso nel carcere di Castrogno in provincia di Teramo, e il figlio Simone a Lanciano in provincia di Chieti. I risultati dell’autopsia effettuata sui resti di Renata Rapposelli hanno evidenziato che la pittrice è morta soffocata dopo essere stata strangolata. Sul corpo, rinvenuto in un avanzato stato di decomposizione, non sono state trovate ferite d’arma da fuoco né tracce di avvelenamento, mentre sono state riscontrate ferite da corpi contundenti. Questo è quanto è emerso dalle pagine depositate dai medici legali Antonio Tombolini e Loredana Buscemi, i quali si sono occupati di svolgere l’autopsia sul corpo di Renata Rapposelli. Entrambi concordano sulla morte per asfissia.

Condividi su:
Omicidio Rapposelli – Chiuse le indagini, giudizio immediato per i Santoleri - panoramica

Sintesi: I due imputati sono assistiti dagli avvocati Gianluca Reitano, Gianluca Carradori e Alessandro Angelozzi

Tags

Articoli simili

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti al momento, vuoi inserirne uno?

Inserisci un commento

Inserisci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Banner 300×250 Zibaldo.it
PicenAmbiente banner 300×90
pubblicità