VeraTV

 Ultime notizie

Offida – Stop al funerale, la Procura indaga per omicidio

Offida – Stop al funerale, la Procura indaga per omicidio
febbraio 27
11:20 2019

Era tutto pronto per il funerale che si sarebbe dovuto tenere martedì mattina a Borgo Miriam, ma proprio mentre i parenti erano riuniti per le ultime preghiere prima della chiusura della cassa, i carabinieri sono entrati nella camera mortuaria mettendo la salma sotto sequestro su disposizione dell’autorità giudiziaria. La Procura di Ascoli Piceno ha infatti aperto un’indagine per omicidio sulla morte di un 93enne offidano, ospite della locale Rsa. L’anziano sarebbe morto lunedì sera in circostanze ancora poco chiare, di qui la richiesta di un’autopsia e il conseguente rinvio dei funerali. Un giallo che ha stupito in primis i parenti e anche l’operatore sanitario della struttura iscritto nel registro degli indagati. Si tratta però di un’iscrizione a sua garanzia, visto che a seguito del provvedimento del procuratore capo Umberto Monti avrà la possibilità di essere presente attraverso un legale e un perito durante lo svolgimento dell’autopsia che dovrebbe tenersi entro le prossime 48 ore. La salma, scortata dai carabinieri, è stata trasferita dall’obitorio della casa di riposo a quella del Mazzoni. Sulle indagini vige il massimo riserbo, dunque la situazione appare delicatissima. La Procura avrebbe anche già richiesto l’acquisizione della cartella clinica dell’agricoltore che da tempo si era ritirato a vita privata. Ma per chiarire meglio il giallo si procederà comunque con l’autopsia. Slittano dunque a data da destinarsi i funerali del 93enne.

Condividi su:
  • 27
    Shares
Offida – Stop al funerale, la Procura indaga per omicidio - panoramica

Sintesi: Il 93enne è morto in circostanze misteriose nella Rsa, salma sotto sequestro

Tags

Articoli simili

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti al momento, vuoi inserirne uno?

Inserisci un commento

Inserisci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tercas-notte-musei
pubblicità