VeraTV

Calcio Serie B – L’Ascoli espugna Padova e vola a +6 dai playout

Calcio Serie B – L’Ascoli espugna Padova e vola a +6 dai playout
aprile 03
11:57 2019

E quando meno te lo aspetti, ecco che il Picchio mette le ali (come recita una nota pubblicità) e spicca di nuovo il volo. Dopo i sette gol di Lecce e il pareggio beffardo di sabato contro il Benevento, a Padova l’Ascoli centra una vittoria preziosissima, che salva la panchina di Vivarini e soprattutto consente ai bianconeri di portarsi a +6 dalla zona playout. Per la salvezza, però, c’è ancora tanto da sudare. Intanto, i tifosi possono godersi questa bella boccata d’ossigeno. Vivarini ripropone Lanni in porta. Valentini e Rubin giocano al posto dello squalificato Brosco e dell’infortunato D’Elia. A centrocampo c’è Casarini per Troiano, mentre in attacco (con Ardemagni squalificato), Ninkovic agisce alle spalle di Ciciretti e Rosseti. La prima occasione è per l’Ascoli. Al 10′, infatti, Casarini prova il gran tiro, palla a lato di un soffio. Risponde subito la squadra di Centurioni con un esterno destro di Serena che non trova lo specchio della porta. Al quarto d’ora Clemenza serve Capello sul vertice dell’area, ma il tiro non impensierisce Lanni. Al 20′ Ascoli di nuovo pericoloso: corner di Ninkovic dalla destra, incornata di Rosseti e miracolo di Minelli che salva il Padova. Al 36′ ci prova ancora Rosseti, sempre di testa, palla deviata che finisce alta. Al 40′ la gara si sblocca: Serena tocca Frattesi in area, togliendogli anche una scarpa, per l’arbitro è rigore e dal dischetto Ninkovic non sbaglia. Passano appena tre minuti, però, che il Padova pareggia: Lollo serve Capello, che si inserisce dietro ai difensori bianconeri e supera Lanni. Poco dopo Clemenza sfiora il sorpasso, ma la sua conclusione è alta. Nella ripresa, l’Ascoli riparte subito forte e al 12′ torna in vantaggio: Rosseti riceve palla da Casarini e sul filo del fuorigioco supera Minelli in uscita e porta il Picchio sul 2-1. Il Padova inserisce anche Baraye e Mbakogu, mentre Vivarini butta nella mischia Ganz. Alla mezz’ora è proprio Baraye a sfiorare il pari, ma il suo tentativo termina di poco sul fondo. Lo stesso calciatore di casa ci riprova poco dopo, ma il risultato non cambia. Nel finale brivido per l’Ascoli: cross di Capello dalla destra, strano colpo di testa in area piccola di Cavion che colpisce sul volto Mbakogu, pallone che sfiora di pochissimo il palo a Lanni battuto. Nel recupero Frattesi, solo davanti al portiere, fallisce il tris, ma ciò che conta sono i tre punti che permettono ai bianconeri di salire a quota 36 e di guardare al derby contro il Pescara di domenica prossima con più ottimismo.

Condividi su:
Calcio Serie B – L’Ascoli espugna Padova e vola a +6 dai playout - panoramica

Sintesi: Colpaccio dei bianconeri di mister Vivarini, firmato da Ninkovic su rigore e da Rosseti. Ora la strada per la salvezza sembra più agevole

Tags

Articoli simili

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti al momento, vuoi inserirne uno?

Inserisci un commento

Inserisci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tercas-notte-musei
pubblicità