VeraTV

Calcio Serie C – Tanti auguri Samb: il club spegne 96 candeline. Il saluto di Fedeli

Calcio Serie C – Tanti auguri Samb: il club spegne 96 candeline. Il saluto di Fedeli
aprile 04
11:01 2019

96 anni e non sentirli. 4 Aprile 1923, Villa Cerulli in Via Ugo Bassi a San Benedetto. Nasce dalla fusione delle società Fortitudo, Serenissima, Forza e Coraggio la prima squadra cittadina. Ma è difficile muovere i primi passi senza un impianto e così, con le forze economiche del tessuto sociale arriva “La Trappoletta”, raccolto campo situato in piazza San Giovanni Battista. La crisi economica, la guerra poi l’avvento del Fascismo che a San Benedetto porta alla costruzione del monumentale stadio Comunale Littorio, l’attuale Fratelli Ballarìn. Alla caduta del ventennio il piccolo borgo marinaro vive delle grandi intuizioni degli imprenditori locali e attraversa un momento d’oro. Il boom economico, l’affermazione della San Benedetto turistica e, soprattutto, quella sportiva che porterà ad oltre venti anni di Serie B e quasi 70 complessivi nel panorama professionistico. Una tradizione, quella della fede rossoblù, che si tramanda di padre in figlio anche grazie ad un primitivo, ma efficace, modo di intendere l’economia in ambito sportivo. Impossibile non radicarsi sul territorio grazie alle lungimiranti intuizioni di chi si è succeduto sulla poltrona rossoblù: da Domenico Roncarolo all’ingegner Caioni con il lungo corso del presidentissimo Ferruccio Zoboletti. Fino ad arrivare agli anni ’90, quelli più bui del club. La Samb, nei suoi quasi cento anni di storia, ha vissuto gioie ed immani tragedie ed è impossibile non ricordare la morte sul terreno di gioco del portiere ascolano Roberto Strulli e l’incendio che portò via Maria Teresa e Carla. Una storia lunghissima che tutti gli innamorati rossoblù conoscono. Oggi la società è nelle mani di Franco Fedeli che saluta così il compleanno del club sambenedettese: «Voglio fare i miei sinceri auguri alla Samb per un futuro sempre migliore sperando di trovare pace e tranquillità. Le ultime stagioni, la Samb, le ha vissute da protagonista quindi si spera di proseguire su questa strada. Non so se sarà con me alla presidenza, mi pare molto difficile perchè ci sono degli equilibri che si sono interrotti. La gente non può permettersi di sparlare di me: non ho nulla da rimproverarmi dal momento che per questo club ho speso soldi, tempo, passione e fatica».

Condividi su:
  • 14
    Shares
Calcio Serie C – Tanti auguri Samb: il club spegne 96 candeline. Il saluto di Fedeli - panoramica

Sintesi: Nel giorno del 96' compleanno del club torna a parlare Franco Fedeli: «Futuro con me? «Difficile»

Tags

Articoli simili

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti al momento, vuoi inserirne uno?

Inserisci un commento

Inserisci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.