VeraTV

Calcio Serie B – L’Ascoli rimontato a La Spezia, addio sogni playoff

Calcio Serie B – L’Ascoli rimontato a La Spezia, addio sogni playoff
aprile 15
11:56 2019

Ancora una rimonta. L’ennesima subita dall’Ascoli in questa stagione e l’ennesima avvenuta Il Picco di La Spezia, davvero un campo stregato per i bianconeri. Il Picchio cade per 3-2 contro la squadra di Marino, nonostante un primo tempo dominato e chiuso sul doppio vantaggio. Un ko che non ci voleva e che, a questo punto, sembra chiudere ogni discorso in ottica playoff. Vivarini conferma il 4-3-2-1 con Lanni tra i pali e la retroguardia formata da Laverone, Brosco, Valentini e Rubin. In cabina di regia c’è capitan Troiano coadiuvato da Addae e Frattesi con i fantasisti Ninkovic e Ciciretti a sostegno del centravanti Ardemagni. Al 10′ l’Ascoli va vicinissimo al vantaggio: punizione di Ninkovic dalla sinistra, stacco poderoso di Troiano, super parata sulla linea di Lamanna. Sul ribaltamento di fronte è bravo Lanni a dire due volte no ai tentativi ravvicinati di Da Cruz ed Okereke. Al 17′ prima svolta del match: corner di Ninkovic dalla destra, svetta in area Brosco e spedisce di testa il pallone sotto l’incrocio dei pali. Al 35′ ecco il raddoppio: assist al bacio di Ninkovic dalla sinistra per Ardemagni che in area piccola anticipa Capradossi e fredda il portiere. Al 40′ bel sinistro di Frattesi dalla lunetta che sfiora il palo. Ascoli vicino addirittura al tris. Ma nel finale di primo tempo i bianconeri restano in dici: Ninkovic viene ammonito per un fallo, protesta e l’arbitro lo espelle. E l’inizio di ripresa, per l’Ascoli, è da film horror. Al 4′ l’arbitro Volpi assegna il rigore allo Spezia per una spinta di Laverone su Mora. Dal dischetto Galabinov non sbaglia. Al 10′ Okereke centra la traversa da buona posizione, con Lanni battuto. Il pari dei locali è nell’aria e arriva poco dopo proprio con un sinistro di Okereke che fa esplodere il Picco. Al quarto d’ora punizione velenosa di Ciciretti, respinge con qualche affanno Lamanna, poi Troiano sbaglia il tap-in. Al 20′ altra traversa colpita dallo Spezia con un temibile piazzato di Galabinov. Girandola di cambi. Per l’Ascoli entrano Casarini e Rosseti per Troiano e Ardemagni, ma lo Spezia preme e a dieci minuti dalla fine trova il gol del 3-2 con Galabinov che di testa batte Lanni. Nel finale follia di Addae, che rifila una gomitata ad Augello e l’Ascoli chiude in 9. Nell’ultimo minuto di recupero decisiva parata di Lamanna su un colpo di testa ravvicinato di un Brosco in versione centravanti. Termina con la decima sconfitta in campionato del Picchio, la quarta nel girone di ritorno. Restano 39 i punti in classifica per la squadra di Vivarini in vista del prossimo match interno contro il Venezia in programma la sera di Pasquetta.

Condividi su:
Calcio Serie B – L’Ascoli rimontato a La Spezia, addio sogni playoff - panoramica

Sintesi: I bianconeri chiudono il primo tempo in vantaggio per 2-0 ma vengono rimontati dai liguri nel corso della ripresa. Espulsi Ninkovic e Addae

Tags

Articoli simili

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti al momento, vuoi inserirne uno?

Inserisci un commento

Inserisci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.