VeraTV

 Ultime notizie

Ascoli – Franco Giorgi parla davanti al procuratore capo Monti

Ascoli – Franco Giorgi parla davanti al procuratore capo Monti
aprile 18
19:14 2019

Un’ora  e mezza di interrogatorio. Franco Giorgi ha iniziato a rispondere alle domande del procuratore capo Umberto Monti che indaga sul presunto traffico internazionale di armi in Libia nel quale il 75enne ascolano avrebbe svolto il ruolo di mediatore. Dopo essersi avvalso della facoltà di non rispondere durante l’interrogatorio di garanzia tenutosi al carcere di Rebibbia, è arrivato il giorno della verità per Giorgi. Sabato scorso era stato trasferito da Roma a Marino del Tronto e proprio lì il pm e i carabinieri dei Ros di Ancona hanno avuto con lui un colloquio alla presenza del suo difensore, l’avvocato  Mario Ciafrè.

Giorgi, ancora in condizioni fisiche e mentali piuttosto precarie, ha ripercorso i tre anni della sua prigionìa e le torture subìte in Libia e ma prima di rispondere agli addebiti che lo vedono accusato di traffico internazionale di armi, vuole avere il tempo di leggere i sei faldoni di documenti raccolti su questo presunto giro di affari illegale. Entro maggio dovrebbe tenersi dunque un secondo interrogatorio. L’ordine di arresto nei confronti di Giorgi era stato emesso dal Gip di Ascoli Piceno il 30 agosto 2016. Il valore delle armi fu stimato in 15 milioni di euro. L’avv. Ciafrè, come aveva anticipato a Vera tv, ha depositato l’istanza di revoca della misura cautelare richiedendo per il suo assistito i domiciliari e prima di Pasqua potrebbe già arrivare una risposta dalla Procura ascolana.

Condividi su:
  • 4
    Shares
Ascoli – Franco Giorgi parla davanti al procuratore capo Monti - panoramica

Sintesi: L'avvocato del presunto trafficante d'armi chiede i domiciliari

Tags

Articoli simili

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti al momento, vuoi inserirne uno?

Inserisci un commento

Inserisci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.