VeraTV

 Ultime notizie

Ascoli – “La guerra di Piero” è iniziata, sarà battaglia con Fioravanti

Ascoli – “La guerra di Piero” è iniziata, sarà battaglia con Fioravanti
aprile 20
13:53 2019

“Forza Italia, quella vera, quella dei valori che porto avanti in questo territorio da 25 anni, è qui con me”. È il proclama con il quale il vice presidente del Consiglio regionale delle Marche Piero Celani (Fi) ha presentato stamattina la sua candidatura a sindaco di Ascoli Piceno. Già primo cittadino dal ’99 al 2009, presidente della Provincia e ora consigliere regionale, Celani rivendica l’appartenenza a Forza Italia, anche se non potrà usare il marchio del partito.

È a capo della lista “Piero Celani Sindaco”. Sarà battaglia con l’altra parte del centrodestra che ha candidato, su indicazioni del tavolo nazionale, Marco Fioravanti di Fratelli d’Italia. “Con me ci sono ex assessori che durante l’amministrazione che sta finendo hanno evidenziato problemi. Hanno dovuto tacere – ha detto Celani – ma in campagna elettorale diranno tutto. Non faremo sconti. Anzi, ai confronti politici che ci saranno è bene che venga il sindaco uscente Guido Castelli (Fi, ndr), non il candidato, magari così ci spiega perché in questi ultimi dieci anni sono stato tenuto in esilio benché impegnato in Regione”.

In caso di vittoria alle elezioni, Celani lascerà il ruolo di consigliere regionale. “Né io né chi sarà con me andremo a caccia di poltrone. Vogliamo far uscire Ascoli Piceno dalla convinzione di essere accerchiata. Un atteggiamento – ha concluso – che ha penalizzato la città: con gli avversari politici si parla, non si fa la guerra”.

Condividi su:
Ascoli – “La guerra di Piero” è iniziata, sarà battaglia con Fioravanti - panoramica

Sintesi: Presentazione ufficiale della lista civica in appoggio del candidato Celani, senza logo di Forza Italia

Tags

Articoli simili

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti al momento, vuoi inserirne uno?

Inserisci un commento

Inserisci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tercas-notte-musei
pubblicità