VeraTV

 Ultime notizie

Fermo – Falso “made in Italy”, denunciati due imprenditori

Fermo – Falso “made in Italy”, denunciati due imprenditori
maggio 18
11:39 2019

Falso “made in Italy” spacciato come produzioni nostrane. Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma, coordinato dalla Procura della Repubblica di Fermo, ha concluso un’articolata indagine che ha portato alla denuncia di due imprenditori della pelletteria e al sequestro di oltre 270mila articoli recanti la falsa indicazione “made in Italy”. L’attività, nata dai controlli quotidianamente svolti presso lo scalo merci “Cargo City” dell’aeroporto di Fiumicino dalle Fiamme Gialle e dai funzionari dell’Agenzia delle Dogane, ha consentito di interrompere un diffuso meccanismo fraudolento che prevede l’applicazione dell’indicazione di provenienza “made in Italy” su articoli di pelletteria (soprattutto borse, scarpe, portafogli e cinture) realizzati totalmente all’estero (principalmente Cina e India). A conclusione dell’indagine, i militari del Gruppo di Fiumicino hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria i 2 rappresentanti legali di altrettante aziende italiane che rivendevano la loro merce “spacciandola” per prodotto dell’artigianato italiano: il consumatore finale si ritrovava ad acquistare, ad un prezzo anche di oltre 100 euro, articoli con un valore reale addirittura inferiore ai 15. La merce sequestrata, qualora immessa in vendita sugli scaffali dei diversi rivenditori nazionali o sulle bacheche dei principali siti di e-commerce, avrebbe consentito un guadagno di oltre 20 milioni di euro.

Condividi su:
Fermo – Falso “made in Italy”, denunciati due imprenditori - panoramica

Sintesi: Sequestrati 270mila articoli con firma falsa

Tags

Articoli simili

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti al momento, vuoi inserirne uno?

Inserisci un commento

Inserisci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.