VeraTV

 Ultime notizie

Monteprandone – Maltrattava e picchiava la moglie, arrestato 40enne

Monteprandone – Maltrattava e picchiava la moglie, arrestato 40enne
giugno 21
11:15 2019

Ancora un episodio di violenza di genere, a pochi passi dalla Riviera. Un quarantenne  è stato arrestato a Monteprandone dai carabinieri del comando provinciale di Ascoli per aver picchiato più volte la moglie. Nella serata di giovedì, i militari della stazione locale guidata dal luogotenente Gabriele Luciani hanno fermato l’uomo in esecuzione di un’ ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Ascoli su richiesta della locale procura.

La donna, madre di due figli minori, aveva denunciato i maltrattamenti già qualche giorno fa ai carabinieri, rivelando di aver subìto violenze continue anche di natura sessuale e vessazioni che si protraevano da diversi mesi. Le indagini, condotte con estrema rapidità dalla Stazione di Monteprandone in collaborazione con la Sezione di Polizia Giudiziaria dei carabinieri della Procura di Ascoli, hanno da subito permesso di delineare un chiaro quadro probatorio a carico del quarantenne che ha permesso alla Procura che ha diretto le indagini, di richiedere al Giudice il provvedimento cautelare eseguito.

L’uomo, rintracciato e arrestato per maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale, lesioni e minacce, è stato condotto nel carcere di Marino del Tronto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Un grande lavoro, dunque, quello svolto dai carabinieri, da sempre impegnati a contrastare questi gravi delitti che si consumano all’interno delle mura domestiche e sempre pronti ad aiutare le vittime, raccogliendo le loro denunce anche con l’ausilio di personale specializzato e della Sala Rosa intitolata a Melania Rea, recentemente inaugurata all’interno del Comando Provinciale.

Condividi su:
Monteprandone – Maltrattava e picchiava la moglie, arrestato 40enne - panoramica

Sintesi: L'uomo è rinchiuso nel carcere di Marino del Tronto

Tags

Articoli simili

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti al momento, vuoi inserirne uno?

Inserisci un commento

Inserisci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.