VeraTV

 Ultime notizie

Ascoli Piceno – Arresti per inchiesta macerie, gip revoca la misura del carcere

Ascoli Piceno – Arresti per inchiesta macerie, gip revoca la misura del carcere
luglio 01
18:34 2019

Dopo due settimane in cella, il gip del Tribunale di Ascoli Piceno ha revocato la misura della custodia cautelare in carcere e disposto quella degli arresti domiciliari per il dipendente della Regione Marche Stefano Mircoli e per l’ex amministratrice della ditta Dimensioni Scavi di San Benedetto del Tronto Cristina Perotti. Quest’ultima li trascorrerà in casa dei genitori. I due erano stati arrestati lo scorso 12 giugno nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Ascoli sullo smaltimento delle macerie del terremoto del 2016 nel Piceno e nel Fermano. L’ipotesi di reato a loro carico è di corruzione e rivelazione di segreti di ufficio, contestati anche ad altre due persone indagate a piede libero. Nel revocare la detenzione in carcere, il giudice ha tenuto conto dei rilievi avanzati dai difensori di Mircoli e Perotti secondo i quali non vi sarebbe più il pericolo di reiterazione di reato in quanto il funzionario regionale è sospeso dal servizio e la donna non è più amministratore delegato della società Dimensione Scavi.

Tra le prescrizioni c’è quella di non comunicare con altri soggetti se non con i coabitanti. A giudizio dei legali Ceneri e De Minicis, comunque, i due indagati sui quali si esprimerà nelle prossime ore il Tribunale delle Libertà, non avrebbero potuto più inquinare le prove, visto che tutto il materiale sequestrato dalla Guardia di Finanza è a disposizione del procuratore Umberto Monti.

Non sembrerebbe dello stesso parere la Procura ascolana, la quale nel provvedimento scrive che i due hanno reso “dichiarazioni non credibili e inverosimili”. Resta in piedi dunque l’ipotesi accusatoria, ovvero che in cambio di informazioni riservate, Perotti avrebbe fatto a Mircoli promesse di future partecipazioni societarie in una costituenda new company per la gestione delle macerie e la ricostruzione edilizia dei territori colpiti dal sisma; le promesse avrebbero riguardato anche progressioni di carriera grazie all’appoggio di asserite conoscenze in ambiti politici di rilievo.

Condividi su:
Ascoli Piceno – Arresti per inchiesta macerie, gip revoca la misura del carcere - panoramica

Sintesi: Il funzionario regionale Mircoli e l'imprenditrice sambenedettese Perotti ai domiciliari

Tags

Articoli simili

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti al momento, vuoi inserirne uno?

Inserisci un commento

Inserisci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.