VeraTV

 Ultime notizie

Fermo – Torre di Palme vince il palio dell’Assunta

Fermo – Torre di Palme vince il palio dell’Assunta
agosto 17
11:47 2019

Dopo un’attesa lunga 16 anni, la contrada Torre di Palme torna ad esultare vincendo l’edizione 2019 del Palio dell’Assunta. Il merito è tutto di Gavino Sanna, che in sella a Zenia Zoe si è imposto sugli avversari, facendo esplodere di gioia tutti i contrada ioli. La prima tenzone è stata vinta da Molini Girola con Brigantes montato da Alessandro Fiori mentre la seconda, dopo due partenze richiamate dal mossiere, la più bella, vinta Da Torre di Palme, mentre per la seconda posizione c’è stata grande battaglia, seguita con entusiasmo delle migliaia di persone lungo il campo di gara, tra Castello e Campolege, due contrade acerrime nemiche: il fantino di Castello, Adrian Topalli, in sella a Su Re, ha ingaggiato una lotta furibonda dopo il curvone contro Giancola Sanna che montava Ambra Da Clodia e a colpi di nerbo, imbragando anche la briglia della contrada rivale, ha strappando a Campolege il secondo posto che valeva la tenzone finale, facendo entusiasmare i contradaioli di Castello. Va cosi in archivio un’edizione della Cavalcata dell’Assunta che sarà ricordata a lungo per la spettacolarità del corteo processionale in notturna con 1500 figuranti in costume medievale, per la presenza di tanti turisti, salutati dal vicepresidente della Cavalcata Andrea Monteriù in lingua inglese e per la bellezza della corsa al Palio, consegnato nelle mani del Priore di Torre di Palme, Samuele Bruni, che con voce rotta dalla commozione ha dedicato la vittoria ai suoi contradaioli e alle contrade nemiche. L’appuntamento con la rivincita è fissato per il prossimo anno e per tutti i fermani è già cominciata l’attesa.

Condividi su:
Fermo – Torre di Palme vince il palio dell’Assunta - panoramica

Sintesi: Grande spettacolo a Fermo per la rievocazione storica che come sempre ha richiamato anche tantissimi turisti

Tags

Articoli simili

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti al momento, vuoi inserirne uno?

Inserisci un commento

Inserisci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.