VeraTV

 Ultime notizie

Monteprandone – Taglia le gomme dell’auto alla madre, arrestato per la seconda volta

Monteprandone – Taglia le gomme dell’auto alla madre, arrestato per la seconda volta
settembre 09
11:46 2019

Taglia le gomme all’auto dell’anziana madre, ma pochi minuti dopo viene bloccato dai carabinieri con ancora il coltello in tasca e dello spray al peperoncino. Il cinquantenne ascolano, con problemi di tossicodipendenza, già da tempo perseguitava la donna, una settantenne residente a Monteprandone. E questo episodio è stato solo l’ultimo di una lunga serie di minacce e vessazioni.

La donna aveva infatti già presentato denuncia ai Carabinieri della locale Stazione comandata dal Luogotenente Gabriele Luciani. Tanto che l’uomo era stato arrestato la scorsa estate, dopo che  era entrato nel negozio della madre per chiederle del denaro.  In quell’occasione l’avrebbe minacciata e picchiata facendola cadere a terra e trascinandola per i capelli. Il tutto per  cento euro che gli servivano a coprire qualche debito.

Ma il blitz era avvenuto pochi giorni dopo quando l’anziana commerciante si è accorta che il figlio stava tornando per battere nuovamente cassa. E gli stessi carabinieri intervenuti erano stati tra i primi testimoni del processo.

Attualmente il 50enne, era sottoposto ad obbligo di dimora ad Ascoli Piceno, ma questo non gli ha impedito di andare sotto casa della madre per tagliarle le gomme dell’autovettura. La donna, spaventata, ha chiamato il 112 e i Carabinieri della Compagnia di San Benedetto sono giunti in pochi minuti bloccando il figlio. Il cinquantenne è stato quindi arrestato di nuovo in flagranza di reato per atti persecutori e danneggiamento e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Condividi su:
Monteprandone – Taglia le gomme dell’auto alla madre, arrestato per la seconda volta - panoramica

Sintesi: Il 50enne deve rispondere di atti persecutori, intasca aveva anche lo spray al peperoncino

Tags

Articoli simili

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti al momento, vuoi inserirne uno?

Inserisci un commento

Inserisci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.