VeraTV

 Ultime notizie

Omicidio Spinelli – Confermata la pena a 30 anni per l’albanese Koldashi

Omicidio Spinelli – Confermata la pena a 30 anni per l’albanese Koldashi
settembre 20
10:21 2019

Resta ferma a 30 anni e 8 mesi di reclusione la condanna per Fitim Koldashi. Il 27enne albanese uccise, il 20 giugno del 2017 il 22enne Manuel Spinelli. Due coltellate furono fatali per il rom che viveva a Martinsicuro. “Ha agito con il chiaro e lucido intento di uccidere e non di ferire”, ha commentato l’avvocato Bruno Gallo, che rappresenta le parti civili. A leggere la sentenza è stato il presidente del collegio, il giudice Armanda Servino, mentre fuori, già dalla mattinata, in molti attendevano, radunati in un sit-in “per chiedere giustizia”.
Con un coltello a serramanico, “ancor prima che si potesse innescare la reazione difensiva”,  l’albanese ha ucciso Manuel colpendolo al volto e al cuore. Quella sera Fitim era in giro per Alba con la sua utilitaria. A bordo con lui c’era la sua ragazza, oggi ex di Spinelli. La macchina era arrivata sul lungomare di Alba Adriatica, all’incrocio con via Mazzini, quando Manuel e altri amici, fra cui suo padre, stavano attraversando. Un incrocio di sguardi e scoppia la scintilla. Fitim scende dall’auto e iniziano a volare insulti, pugni fino a quando non impugna il coltello che ha con sé e lo sferra contro Manuel fino ad ucciderlo. Poi la fuga di pochi minuti. I carabinieri lo rintracciano a Colonnella e lo portano all’ospedale di Teramo con fratture al naso e al palato. Per gli inquirenti sin dall’inizio si sarebbe trattato di un delitto dettato dalla gelosia.

Condividi su:
Omicidio Spinelli – Confermata la pena a 30 anni per l’albanese Koldashi - panoramica

Sintesi: La lite scoppiò per gelosia

Tags

Articoli simili

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti al momento, vuoi inserirne uno?

Inserisci un commento

Inserisci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.