VeraTV

 Ultime notizie

Caos A14: arrivate 1400 richieste di rimborso, si potranno chiedere anche per esodo prenatalizio

Caos A14: arrivate 1400 richieste di rimborso, si potranno chiedere anche per esodo prenatalizio
gennaio 15
13:47 2020

La giornata non si è aperta nel migliore dei modi per Società Autostrade. Stavolta non parliamo di code, ma dell’indiscrezione sulla prima pagina del quotidiano La Stampa che riporta la decisione del Governo di revocare ad Aspi, dunque ai Benetton le concessioni autostradali. Notizia non confermata e sulla quale nessuno si sbilancia, neppure il viceministro dell’Interno, il pentastellato Vito Crimi, intercettato a Roma dai nostri microfoni. Ma anche secondo l’agenzia Agi il premier Conte avrebbe sposato la linea dettata da Di Maio e se ne discuterà nel consiglio dei ministri di venerdì o di fine mese. In attesa di conferme c’è almeno una buona notizia per gli automobilisti che nell’esodo prenatalizio erano rimasti imbottigliati nel traffico infernale. Un serpentone unico che ha attraversato Marche e Abruzzo, con tempi di percorrenza di circa cinque ore tra Ancona e Pescara. Una vera e propria odissea che ha riguardato ben quattro giornate dal 20 al 23 dicembre. Ora gli automobilisti che sono transitati sull’autostrada in quei giorni tra Loreto e Val di Sangro, in direzione sud con una velocità inferiore ai 50 km/h potranno richiedere il rimborso pieno, o della metà se inferiore ai 60 km/h. Si tratta di una estensione della misura già adottata da Aspi per i transiti nei giorni del contro-esodo natalizio.
Finora, dall’8 gennaio sono arrivate una media di 200 richieste di rimborsi al giorno, dunque 1400 domande.

Condividi su:
Caos A14: arrivate 1400 richieste di rimborso, si potranno chiedere anche per esodo prenatalizio - panoramica

Sintesi: L'estensione riguarda le giornate del 20,21, 22 e 23 dicembre 2019

Tags

Articoli simili

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono commenti al momento, vuoi inserirne uno?

Inserisci un commento

Inserisci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tercas-notte-musei
pubblicità