Notizie di Sport

Lanni para un rigore ma non è incolpevole sul primo gol

Calcio/Serie B - Seconda sconfitta consecutiva per l'Ascoli

1 marzo 2017 13:34




4 giorni per inchiodare dopo la serie da 11 risultati utili consecutivi. E per rimettere nel cassetto, almeno momentaneamente, l’illusione playoff. Il Pisa e poi lo Spezia. L’Ascoli perde la seconda partita consecutiva, l’ottava della stagione. Per la quinta peggiore difesa della serie B altri 2 gol sul groppone. E la consapevolezza che per adesso è la salvezza l’unico obiettivo possibile. Dunque, al Picco di La Spezia niente riscatto. Aglietti deve rinunciare allo squalificato Augustyn ma ritrova Bianchi. In panchina Cacia e Orsolini: là davanti tocca a Gatto, Bentivegna e al rientrante Cassata, spezzino doc, supportare Favilli. Liguri senza Migliore, con Signorelli in cabina di regia e il solito Granoche al centro dell’attacco. Proprio El Diablo in apertura si ritrova sul dischetto, dopo il rigore concesso dall’arbitro Rapuano per il tocco con il braccio di Gigliotti sul cross di Piccolo. Lanni inaugura con un grande intervento la sua serata. Lo Spezia insiste, l’Ascoli soffre ma poi rischia di passare. Gatto serve Favilli, che chiama alla grande risposta Cicizola. I bianconeri prendono coraggio. Sempre Gatto mette in mezzo un pallone spizzato da Bentivegna: Favilli, che poi guadagnerà il giallo che lo terrà fuori col Novara, non ci arriva per un soffio. Di nuovo Gatto, il cui tiro viene strozzato: para Cicizola. Prima dell’intervallo riecco lo Spezia. Punizione di Nel finale di prima frazione è lo Spezia a passare in vantaggio: punizione di Piccolo, Lanni stavolta non è impeccabile. 1-0. Nella ripresa l’Ascoli ci prova, ma sono i liguri a sfiorare ripetutamente il raddoppio. Prima, il sinistro di Piccolo sopra la traversa. Poi l’incornata di Djiokovic salvata da Lanni. Agietti intanto ha già inserito Cacia al posto dello spento Bentivegna. Ma è di nuovo protagonista Lanni, felino sul tocco ravvicinato di Fabbrini. Lo Spezia preme. Incornata di Granoche, Lanni si oppone di nuovo, ma a spingere il pallone in rete ci pensa Djokovic. L’Ascoli reagisce con Cassata: Cicizola devia in angolo. Entra pure Orsolini, per Gatto, ma è Cacia a impegnare il portiere di casa. Il 2-1 bianconero arriva solo al 90’, con Gigliotti che di testa raccoglie la punizione di Cassata. Ma è troppo tardi. Sabato al Del Duca arriva il Novara. Per l’Ascoli in palio 3 punti salvezza.


TAGS: ascoli , calcio , picchio , ascoli picchio ,
 

di Redazione, Fonte: Vera tv

 
Letta 138 volte
Commenti alla notizia
Non sono ancora presenti commenti. Vuoi essere il primo a scriverne uno ?
Per inserire un commento devi effettuare il login. Se non sei registrato, effettua prima la registrazione

Inserisci le credenziali di accesso

 
 

Non sei registrato? Clicca qui
Hai dimenticato la password ?

NEPI arredamenti MAS CLUB sport center Ambruosi & Viscardi Mail Express Poste Private CityPoste Payment LepidoRent banner Pubblicità su VeraTV